A- A+
Politica
Afghanistan: 'epic fail' degli ex M5s, Italia presente ma loro leggono la notizia a metà
(fonte Lapresse)

 

Il ritiro delle truppe dall'Afghanistan è stato oggetto di un episodio a metà tra una clamorosa fake news e una epic fail altrettanto imbarazzante. Protagonisti della vicenda alcuni politici ex m5s che, dopo aver letto (probabilmente a metà) la notizia della riunione dei Paesi Framework (USA, Turchia, Francia, Germania e Italia) assieme alla Gran Bretagna, dove è stata presa la decisione, hanno 'denunciato' l'assenza dell'Italia dai tavoli che contano. Ma il nostro Paese era presente con il ministro Di Maio, come testimoniato anche dalla foto opportunity di rito.

La riunione 'incriminata' ha preceduto la ministeriale NATO allargata, dove di fatto è stato ratificato il ritiro. A darne notizia un'agenzia che nel titolo non citava l'Italia: "Berlino, incontro con Usa, Gb e Francia su Afghanistan", salvo poi menzionare il nostro Paese all'interno del lancio.

È bastato questo però a scatenare la reazione dei politici gaffeur. Il deputato Raphael Raduzzi, che ha poi cancellato il suo post, commenta: "C'è da dire che, nonostante la nostra presenza come terzo contingente, la decisione è sostanzialmente stata presa da Stati Uniti, Francia, Germania e Gran Bretagna".

Gli fa eco l'europarlamentare Piernicola Pedicini, secondo cui "la decisione è stata presa da Stati Uniti, Francia, Germania e Gran Bretagna e, solo successivamente, adottata dalla NATO".

Anche un altro ex pentastellato, Alvise Maniero, cade nell'errore e attacca: "Sentire esponenti dei partiti al governo in Italia intestarsi il prossimo ritiro dall'Afghanistan deciso dagli USA (ed oggetto di un vertice di ieri tra USA, UK, Francia, Germania e NON Italia) fa davvero sorridere".

A notare la cantonata presa dagli ex colleghi è però la deputata M5S Iolanda Di Stasio, che replica: "basterebbe leggere le notizie per intero per vedere che ieri al vertice convocato d’urgenza sull’Afghanistan era presente anche l’Italia, insieme a Usa, Turchia, Regno Unito, Francia e Germania. Ma a noi non importa, siamo magnanimi, questo ritiro – invocato fin dal 2013 - ha una valenza storica e oggi siamo soddisfatti. Agli altri lasciamo tranquillamente le fake news".

E se ai politici distratti fosse residuato qualche dubbio arriva infine il tweet dell'account ufficiale della rappresentanza Permanente d'Italia alla Nato, che posta anche la foto dell'incontro: "Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, insieme al segretario di Stato Usa Antony Blinken, il segretario alla Difesa Usa Austin, e ai ministri degli Esteri dei Paesi framework della missione RSM Germania, Turchia e Regno Unito, si sono incontrati ieri prima della ministeriale della Nato a Bruxelles sull'Afghanistan".

Questa volta ai parlamentari distratti è andata male: bocciati in politica estera e bacchettati sulla diffusione di una fake news.

Commenti
    Tags:
    afghanistan italia ex m5s
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Conte e Lautaro: pace sul ring E Lukaku fa lo speaker. Video

    Inter, torna il sereno

    Conte e Lautaro: pace sul ring
    E Lukaku fa lo speaker. Video

    i più visti
    in vetrina
    Ferragnez: "Abbiamo comprato casa a Milano, sarà pronta nel 2022"

    Ferragnez: "Abbiamo comprato casa a Milano, sarà pronta nel 2022"


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Renault rinnova la sua gamma di veicoli commerciali

    Renault rinnova la sua gamma di veicoli commerciali


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.