A- A+
Politica
Il Partito Repubblicano? Un flop. Così Berlusconi scenderà al 5%


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


Il Partito Repubblicano che Silvio Berlusconi ha intenzione di lanciare nei prossimi mesi rischia di essere un colossale fallimento. Affaritaliani.it ha chiesto al sondaggista Alessandro Amadori un'opinione sulla strategia politica dell'ex Cavaliere. E le risposte sono tanto sorprendenti quanto nette. "Sicuramente se Berlusconi fa questo passo perde voti. Tutte le operazioni di annacquamento e di mutazione genetica portano un danno", spiega il ricercatore demoscopico. Non solo. "Perché deve fare un'altra cosa? Il Partito Repubblicano ricorda il vecchio Pri, una formazione politica piccola e di nicchia per l'immaginario collettivo". Forse l'ex premier pensa però agli Stati Uniti... "Ma allora deve metterci almeno un nuovo partito repubblicano, di certo non potrà chiamarsi Pri, che sa di vecchio per l'opinione pubblica".

Insomma, così facendo, Berlusconi "rischia di snaturarsi". Ma quanti voti potrebbe perdere l'ex presidente del Consiglio? I numeri sono impressionanti. "Attualmente Forza Italia vale il 10% circa e, come dimostrano le elezioni comunali in Trentino Alta Adige, può anche scendere fino alla metà di questo valore, arrivando quindi al 5%. La metà dei voti che perde andrebbe verso l'astensione mentre l'altra metà finirebbe alla Lega di Salvini. In questo modo il Carroccio, compreso anche NoiConSalvini (il partito gemello della Lega nel Centro-Sud) potrebbe raggiungere il suo massimo storico del 18%".

Tags:
berlusconisilvio berlusconipartito repubblicanoelezionisondaggiosondaggiforza italia
in evidenza
Hannibal e un maggio bollente Temperature choc fino a 51 gradi

Previsioni meteo

Hannibal e un maggio bollente
Temperature choc fino a 51 gradi

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
smart e ALD Automotive collaborano per creare una piattaforma e-commerce

smart e ALD Automotive collaborano per creare una piattaforma e-commerce


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.