A- A+
Politica

 

 

rosy bindi

"Io rottamanda lancerò un nuovo candidato e sfido Matteo". Lo dice Rosi Bindi che spiega "Se cade il governo allora si faranno le primarie - afferma - sono alla ricerca di un candidato che abbia il profilo di fare il segretario del partito  e correre per Palazzo Chigi. Spero di poter indicare il nome fra qualche settimana".

Bindi ha detto che "non e' il momento di cambiare lo statuto del partito eleggendo un segretario che non sia poi un candidato premier. Non voglio mettere Renzi in imbarazzo come hanno fatto altri. Quindi non lo sosterro'.Non ero forse io, secondo lui, personale politico da rottamare? Da tempo mi batto perche' sia data a tutti la possibilita' di fare un congresso forte, competitivo e perche' anche Renzi faccia la sua parte. Per il Pd e' l'ultima occasione". Bindi ricorda pero' che in caso di caduta del governo,"dobbiamo mantenere fede alle parole date e cambiare la legge elettorale. La situazione ora non ci consente un governo formato dai dissidenti dei vari gruppi. Penso a un governo di scopo. Voglio vedere chi ha la faccia di sottrarsi al dovere di cambiare l'attuale legge elettorale".

Tags:
renzibindicongresso
in evidenza
Malocclusione dentale e abitudini Cos’è, come trattarla e conseguenze

Trattamento ortodontico

Malocclusione dentale e abitudini
Cos’è, come trattarla e conseguenze


in vetrina
Grandi Stazioni Retail: nel 2023 nuovi impianti e prodotti per il mercato

Grandi Stazioni Retail: nel 2023 nuovi impianti e prodotti per il mercato


motori
Nissan svela la versione speciale Ariya e-4ORCE Pole to Pole

Nissan svela la versione speciale Ariya e-4ORCE Pole to Pole

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.