A- A+
Politica

 

 

carrozza (2)

Il gentlemen agreement tra candidati alla segreteria del Pd potrebbe arrivare sul tavolo della direzione convocata per venerdi'. Matteo Renzi, Gianni Cuperlo, Pippo Civati e Gianni Pittella sono chiamati a sottoscrivere l'accordo con il quale danno il loro via libera alla candidatura di un candidato non segretario alle primarie per la corsa a Palazzo Chigi. Gli aspiranti alla segreteria si impegneranno davanti alla direzione a convocare, chiunque risulti vincitore, le primarie per la scelta del candidato alla presidenza del consiglio, indipendentemente dal fatto che si tratti di una competizione di coalizione o interna al partito. Sara' poi la prima riunione della nuova assemblea ad approvare la necessaria modifica dello statuto. "Io sono d'accordo a prescindere, sono ecumenico...", ha scherzato Gianni Cuperlo. E anche i renziani fanno sapere che nulla osta, nessuno ha mai pensato di ostacolare altre candidature appellandosi allo statuto. L'imporante, per il sindaco, e' avere incassato la data del congresso e su questo i suoi si dicono ormai abbastanza al riparo da brutte sorprese. - E, intanto, prosegue la ricerca del terzo uomo, cioe' di un candidato che possa rappresentare bindiani, ex popolari, lettiani e non allineati.

La voce che circola in Transatlantico e' che quest'area starebbe sondando il terreno per esprimere una candidatura condivisa da contrapporre a Renzi e Cuperlo. Nei giorni scorsi sarebbe stata battuta anche la pista che porta al nome del ministro dell'Istruzione dell'Universita' e della Ricerca, Maria Chiara Carrozza. Una scelta che risponderebbe a due ordini di ragioni: la prima, dare una chance a chi, convergendo sul nome di Matteo Renzi, vede ora concretizzarsi il rischio di non riuscire ad esprimere rappresentanti nelle assemblee regionali e in quella nazionale a causa del sistema della lista unica per ciascun candidato. In secondo luogo, e' il ragonamento che si fa in queste ore, un quinto candidato con le caratteristiche del ministro potrebbe rosicchiare consensi nei confronti dello stesso Cuperlo, sul cui nome sono confluiti alcuni esponenti definiti 'franceschiniani delusi' che non vedrebbero male l'impegno di un ministro 'laico', dall'alto profilo istituzionale e donna. Sarebbe infatti l'unica donna a correre per la segreteria e questo risulterebbe un dettaglio non di poco conto nell'ottica del voto per 'genere'.

La questione che sembra gia' aver fatto tramontare l'ipotesi, a meno di sorprese clamorose quanto nefaste per l'esecutivo, e' quella legata all'incarico di governo del ministro che non le consentirebbe di essere della partita. I lettiani smentiscono che l'ipotesi sia in campo e anche dal ministero di viale Trastevere si smentisce sia che ci siano stati contatti, sia l'eventuale candidatura, visto l'impegno del ministro sul fronte dell'attivita' di governo. Quel che e' certo, al di la' dei nomi, e' che la ricerca del terzo candidato continua e dovrebbe avere termine entro il 5 ottobre, quando i non allineati si sono dati appuntamento per tirare le fila in vista delle scadenze congressuali. La commissione e' gia' al lavoro, con Valeria Valente e Roberto Morassut, sul fronte del codice etico che conterra' le indicazioni ai candidati in fatto di spese massime consentite per la campagna delle primarie e la regolamentazione delle apparizioni televisive. A Roberto Gualtieri e Stefano Bonaccini e' stato dato incarico di stendere un regolamento del congresso con un calendario delle assisi territoriali e della convenzione tale da consentire di chiudere il percorso entro la prima settimana di dicembre. La proposta dovra' contenere le previsioni votate dall'assemblea, che siano compatibili con il regolamento, a partire dalle liste uniche per i candidati e dal tesseramento aperto fino al giorno del voto.

Tags:
carrozzapdlettabindi
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Hannibal mette a fuoco l'Italia Meteo, temperature fino a 35°

Hannibal mette a fuoco l'Italia
Meteo, temperature fino a 35°


casa, immobiliare
motori
Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.