A- A+
Politica
Conte: "No taglio a reddito e quota 100". Di Maio: nessuna manovra correttiva
LaPresse

"Quanto alle misure di protezione sociale non e' all'ordine del giorno qualsiasi taglio. E' da escludere qualsiasi taglio. Abbiamo accantonato delle somme, si tratta di risparmio di spesa. Le misure verranno attuate". Lo ha detto il premier Giuseppe Conte, parlando con la stampa ad Hanoi di reddito di cittadinanza e di quota Cento.


Governo: Conte, domani no Cdm. Riunione settimana prossima


"Non era prevista alcuna riunione del Consiglio dei ministri". Cosi' Giuseppe Conte, parlando con i giornalisti ad Hanoi. "La riunione si terra' presumibilmente la settimana prossima", ha spiegato il presidente del Consiglio.
 

Ue: Di Maio, trattiamo ma no a manovre correttive e tagli a servizi

"Non ci devono essere manovre correttive". Lo afferma il vicepremier Luigi Di Mai a Radio Anch'io, dopo il primo passo da parte dell'Ue per l'avvio della procedura di infrazione nei confronti dell'Italia. "Nei prossimi giorni ci sono appuntamenti importati. - spiega Di Maio - Inizia una trattativa per fermare la procedura. Per me non ci devono essere manovre correttive. Bisogna spiegare quello che abbiamo fatto, ma la trattativa non la devono fare i burocrati. Si troveranno i modi in commissione Finanze. Devono esserci atti di indirizzo politico". La lettera di Bruxelles, aggiunge Di Maio, "ci dice delle cose da fare" e l'esecutivo italiano "con educazione risponde che non siamo disposti, ancora una volta, a fare la stessa cosa fatta in questi anni, cioè tagliare i servizi ai cittadini. L'Europa non ha imparato dai suoi errori".

Di Maio: Europa dimostra di non imparate da propri errori 

“Non siamo disposti a fare quello che si è fatto negli anni passati e cioè, nei momenti di crisi europea, tagliare i servizi ai cittadini. Quella lettere dimostra che l’Europa non ha imparato dai suoi errori e continua a dire che in un momento di contrazione dell’economia dobbiamo fare più tagli. Così si indebolisce l’economia!”, così Luigi Di Maio intervenendo a Radio Anch’io

Ue, Di Maio: flessibilità per investimenti green e taglio del cuneo fiscale

“Non penso che i parametri europei vadano aboliti tutti, però soprattutto per gli investimenti nella Green economy, nell’ambiente e nell’abbassamento del costo del lavoro e dunque del cuneo fiscale bisogna poter andare fuori dai parametri deficit-pil, così da permetterci di rilanciare davvero un’economia che in questo momento si sta fermando in tutta Europa”, ha aggiunto Luigi Di Maio a Radio Anch’io.

Ue, Di Maio: trattativa per fermare procedura deve coinvolgere Parlamento 

“Inizia una trattativa per fermare la procedura d’infrazione. Non ci devono essere manovre correttive, noi dobbiamo spiegare quello che abbiamo fatto fino ad ora, portare avanti le nostre politiche di lotta all’evasione e di abbassamento dei costi del lavoro. Questa trattativa deve passare dal Parlamento: ci devono essere degli atti di indirizzo da parte delle forze politiche, perché in questo momento noi non possiamo permettere che si tolgano diritti ai cittadini e alle imprese. Noi dobbiamo fare più investimenti, non meno investimenti”, così Luigi Di Maio a Radio Anch’io.

Commenti
    Tags:
    conteredditoquota 100
    in evidenza
    Jo Squillo in burqa per le donne La protesta scade nel ridicolo

    GF VIP 2021

    Jo Squillo in burqa per le donne
    La protesta scade nel ridicolo

    i più visti
    in vetrina
    SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

    SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


    casa, immobiliare
    motori
    Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV

    Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.