A- A+
Politica
Governo, Crosetto "jolly" di Meloni. Ministero di peso o fuori dalla squadra
Guido Crosetto

Crosetto è l’unico che non farebbe una piega a non entrare nel governo e che non accetterebbe ministeri minori


Tutti se lo chiedono in queste ore. Guido Crosetto - co-fondatore di Fratelli d'Italia e presidente della Federazione Aziende Italiane per l'Aerospazio, la Difesa e la Sicurezza (AIAD) di Confindustria - farà parte o meno del governo Meloni? Fonti qualificate (ai massimi livelli) confidano ad Affaritaliani.it che l'ex parlamentare di Cuneo ed ex sottosegretario alla Difesa, potrebbe diventare ministro proprio della Difesa, degli Esteri o anche dello Sviluppo economico (Mise).

Crosetto viene considerato in FdI una sorta di "jolly" che Giorgia Meloni può spostare nei ministeri di peso a seconda delle richieste degli alleati ma anche l’unico a cui può chiedere, se servisse, di fare un passo indietro laddove fosse utile per chiudere l’accordo finale nel Centrodestra. Crosetto, infatti, è l’unico che non farebbe una piega a non entrare nel governo e che non accetterebbe ministeri minori.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
crosetto governo meloni





in evidenza
La vendetta di Taylor Swift in un brano: "revenge song" contro il suo ex

L'attacco a Fernando Alonso

La vendetta di Taylor Swift in un brano: "revenge song" contro il suo ex


in vetrina
Boom per Salone del Mobile 2024 e Fuorisalone: i numeri tornano ai livelli pre Covid

Boom per Salone del Mobile 2024 e Fuorisalone: i numeri tornano ai livelli pre Covid


motori
Opel celebra 125 anni dalla nascita della produzione industriale dell’ auto

Opel celebra 125 anni dalla nascita della produzione industriale dell’ auto

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.