A- A+
Politica

Arriva dal Patriarcato di Mosca l'icona della Madonna dell'Umiltà che Papa Francesco ha donato ieri al Papa Emerito Benedetto XVI, accompagnandola con la spiegazione: ricevendola "ho pensato subito a lei, ai tanti esempi meravigliosi di umilta' e di tenerezza che ci ha dato durante il suo pontificato". Ebbene, sottolinea il vaticanista Sandro Magister sul sito "Chiesa" del gruppo Espresso, il 20 marzo, nell'incontro tra il Papa e il metropolita Hilarion di Volokolamsk, capo della delegazione della Chiesa ortodossa russa, quest'ultimo offri' a Papa Francesco un'icona della Madonna, dono del patriarca di Mosca Cirillo, spiegando che si trattava di una Madonna dell'Umilta' e facendo notare al suo interlocutore che proprio "l'umilta' ha caratterizzato l'inizio del suo pontificato". Che l'icona donata dalla Chiesa ortodossa russa a Papa Francesco sia la stessa donata tre giorni dopo da questi al suo venerato predecessore e' stato confermato dallo stesso metropolita Hilarion, interpellato da un giornalista americano suo amico, il direttore di "Inside the Vatican" Robert Moynihan. "Ne sono veramente felice e commosso", ha commentato Hilarion in un successivo messaggio.

Tags:
moscaicona
in evidenza
Italia ripescata ai mondiali? La sentenza della Christillin (Fifa)

Il caso scottante

Italia ripescata ai mondiali?
La sentenza della Christillin (Fifa)

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
A luglio nei concessionari la nuova Mercedes Classe T

A luglio nei concessionari la nuova Mercedes Classe T


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.