A- A+
Politica
Meloni in difficoltà. Ecco perché il governo non ha più il vento in poppa

Governo, gli errori di Giorgia Meloni in questi primi mesi alla guida del Paese

Dopo un finale di 2022 con il vento demoscopico in poppa, il 2023 appena iniziato sembra presentare alcune prime difficoltà a Giorgia Meloni e al suo governo. E’ ancora presto per parlare di fine della luna di miele, ma qualche segnale di perplessità nell’opinione pubblica si comincia effettivamente a cogliere. Per quali ragioni? Forse per un comportamento decisionale spiazzante o per aver preso provvedimenti troppo netti, troppo forti? No, sicuramente non per questo.

Anzi, i motivi sono in buona misura il contrario di quanto suggerito nella domanda appena formulata. Se qualche perplessità si sta manifestando a livello demoscopico, è perché sulle grandi tematiche del momento la linea adottata da Giorgia Meloni, e dall’intero governo, si sta mostrando molto cauta e ancora senza una nuova e percepibile visione di Paese. E’ vero che alcune decisioni dal valore simbolico sono state prese, anche mettendo in conto il fatto di risultare divisivi (è il caso della normativa sui rave party). E’ vero che si è comunicato all’opinione pubblica di voler attuare un cambiamento di rotta rispetto ai governi precedenti, su alcune tematiche di tipo valoriale. Ed è anche vero che sulla “postura” dell’Italia in ambito internazionale, la cosa più saggia che Giorgia Meloni potesse fare era di mettersi in continuità con i governi precedenti.

Però è altrettanto vero che, su altre questioni oggi molto sentite dall’opinione pubblica, la strategia sinora adottata dal governo Meloni sembra essere  quella di cercare semplicemente una linea di compromesso col passato. Nella politica economica, questo governo non si discosta molto da quella che è stata l’impostazione generale data da Mario Draghi. Anche con qualche rischio di impopolarità, come potrebbe succedere con la mancata prosecuzione del ribasso delle accise (con i conseguenti effetti sulla percezione dell’inflazione e del potere di acquisto delle famiglie). Su questo aspetto in particolare si può anche osservare che la comunicazione del provvedimento poteva essere più efficace. Il video che Giorgia Meloni ha fatto, smentendo di aver promesso l’abbassamento delle accise in campagna elettorale, in qualche misura ha generato l’effetto paradosso tipico della smentita (come si dice in comunicazione politica, fare una smentita significa in realtà comunicare due volte la stessa notizia).

Iscriviti alla newsletter
Tags:
meloni governomeloni luna di miele governo finita





in evidenza
Falchi-Crippa, prima uscita pubblica Matrimonio in vista? Quell'anello...

Le foto

Falchi-Crippa, prima uscita pubblica
Matrimonio in vista? Quell'anello...


in vetrina
Crozza/Sala: "Se mi metto una cassetta delle offerte al collo raccogliamo un po’ di soldini..."

Crozza/Sala: "Se mi metto una cassetta delle offerte al collo raccogliamo un po’ di soldini..."


motori
Luna Rossa Prada Pirelli, parte da Cagliari la sfida per l'America's Cup 2024

Luna Rossa Prada Pirelli, parte da Cagliari la sfida per l'America's Cup 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.