A- A+
Politica

di Pietro Mancini

Tra i tanti aspetti sgradevoli della vicenda della ministra Idem-che ha sostenuto, senza arrossire, che le tasse sulle sue case non furono, a sua insaputa, pagate- spiccano proprio le esternazioni, tuttt'altro che convincenti, della ministra. Che ha annunciato agli italiani che, prontamente, provvederà a pagare le somme, che non versò, come hanno fatto tutti i contribuenti, negli anni scorsi. Donna Josepha ha, dunque, presentato come un fatto eccezionale quello che è, invece, un atto dovuto e obbligato, per non incorrere in più gravi sanzioni.

Fa sorridere, dunque, che la signora annunci, con enfasi, il prossimo pagamento. Come è noto, nel nostro bel Paese, sempre meno normale, il capo del governo non può licenziare un ministro. E, pertanto, spetterebbe all'interessata un gesto di serietà e di correttezza, dribblando la mozione di sfiducia, già annunciata dalla Lega Nord : "Se il caso di donna Josepha fosse successo in Germania- ha osservato Bobo Maroni- la bionda governante sarebbe già stata cacciata !". Un altro aspetto, che non si può non rilevare, è la differenza- Paolo Mieli parlerebbe di "doppiopesismo"- tra due casi. Enrico Letta decise di sospendere la delega alle Pari opportunità alla sottosegretaria, Michaela Biancofiore (PDL), per un'intervista critica sul Gay Pride.

Mentre alla titolare del dicastero dello Sport, che ha evaso i suoi obblighi con il fisco, non ha riservato neppure un "cartellino giallo", astenendosi dal censurarne il comportamento. Qualcuno spieghi all'ex campionessa che viviamo in una fase, in cui la politica, per recuperare la fiducia dei cittadini, dovrebbe stare un passo avanti, per ciò che concerne l'etica e la rettitudine, dando il buon esempio. E, stavolta, le dimissioni sarebbero un gesto significativo, in quanto rappresenterebbero un chiaro segnale di rispetto nei confronti delle istituzioni. Esitando, oppure tentando contorte e non sincere, nè tantomeno credibili, giustificazioni, Idem meriterebbe quella che qualcuno ha già provveduto ad assegnarle : la "medaglia d'oro per la faccia di bronzo", sinora dimostrata. Se rimanesse incollata alla poltrona, dovremmo pensare che la ministra non ha dimenticato il monito di Indro Montanelli : "Le dimissioni ? Attenti a rassegnarle. Talvolta, potrebbero essere accolte...".

Tags:
dimissioniministraidem
in evidenza
"Governo ma non troppo..." Crozza imita Speranza. VIDEO

Spettacoli

"Governo ma non troppo..."
Crozza imita Speranza. VIDEO

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
CUPRA Born,ordinabile in Italia

CUPRA Born,ordinabile in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.