A- A+
Politica
Governo Draghi, Renzi provoca il M5s: "Cingolani ottimo, era alla Leopolda"

"A chi dice: "Cosi' facendo Italia Viva conta meno perche' ha meno ministri, io rispondo: "Si', e' vero". La verita' e' che Italia Viva conta meno di prima ma l'Italia conta di piu' di prima". Lo scrive Matteo Renzi nella sua e-news riferendosi alla nascita del nuovo governo. "Sono imbarazzanti quelli che dicevano: 'Fate la crisi solo per le poltrone' oggi dicono 'Avete meno poltrone di prima'. Non sono cattivi: e' che proprio non riescono a capire che l'unita' di misura in politica non sono i numeri dei ministeri ma le battaglie che fai, il coraggio che metti, i rischi che corri per raggiungere il Bene Comune. Abbiamo fatto una cosa difficilissima ma giusta per aiutare l'Italia a spendere bene i soldi che verranno, ad affrontare meglio le conseguenze della pandemia, a rilanciare sul futuro. Adesso il volante della macchina Italia e' nelle salde mani di Mario Draghi", osserva. "Voglio ringraziare tutte le parlamentari e tutti i parlamentari di Italia Viva. Hanno retto il colpo di una campagna ostile incredibile. Ma c'e' soprattutto una persona che oggi voglio ringraziare. Si chiama Teresa Bellanova. Senza il suo coraggio non saremmo mai arrivati qui. E chi conosce questa "ragazza" pugliese sa che il suo passo indietro oggi e' solo una rincorsa per il nostro comune domani. Voglio bene a Teresa ma al di la' dell'affetto personale c'e' nel suo stile - anche in queste ore - un rigore istituzionale e una qualita' umana che pochi altro possono vantare", dice il leader di Iv.

"Buon lavoro a Elena Bonetti, confermata nel suo dicastero per proseguire la grande riforma del Family Act. Buon lavoro a tutte e tutti i ministri. Ho ricevuto diverse email di persone critiche su taluni ministri. Capisco le obiezioni su alcune scelte. Devo pero' anche dire - in totale sincerita' - che i nuovi ingressi che conosco personalmente sono davvero straordinari", aggiunge. "Roberto Cingolani - dice Renzi - ve lo ricordate dai tempi della Leopolda o della scuola di formazione al Ciocco. Vittorio Colao era fin dai tempi di "Un'altra strada" l'uomo che proponevamo per essere il Mister Innovazione europeo. Marta Cartabia e' una straordinaria donna di legge e di cultura con una grande sensibilita' e intelligenza. E i due membri del nuovo governo piu' vicini al Premier Daniele Franco al Mef e Roberto Garofoli a Palazzo Chigi sono due servitori dello Stato di cui ho conosciuto la preparazione e il rigore negli anni dei nostri Governi. Molte delle scelte fatte sono davvero di grandissimo livello. Poi naturalmente ci saranno critiche come e' ovvio e come e' giusto. Ma questo Governo ha tutto per far bene. E sono certo che la squadra di ministri politici trovera' il modo per collaborare anche provenendo da storie radicalmente diverse. E poi c'e' Draghi. Che non e' poco, fidatevi", conclude.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    governo draghirenzicingolani
    in evidenza
    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    Corporate - Il giornale delle imprese

    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    i più visti
    in vetrina
    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


    casa, immobiliare
    motori
    Kia svela la nuova generazione della Niro

    Kia svela la nuova generazione della Niro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.