A- A+
Politica
Idv, Di Pietro: "Ho chiuso col partito". E l'ex pm fa gli scatoloni...

Antonio Di Pietro lascia, anche simbolicamente, il partito che ha fondato. E' ancora l'alba quando l'ex pm porta via dalla sede nazionale dell'Italia dei Valori tutte le sue cose, caricate su un camion diretto a Montenero di Bisaccia (Campobasso). 

L'ex pm non si riconosce in quel partito unico che è il Renzusconi. E a ilfattoquotidiano.it confessa:  "Se io oggi dovessi far parte di un partito che appoggia quelle riforme mi troverei in difficoltà“. L'ex ministro fa tutto in silenzio, lontano da occhi indiscreti. Ma spiega: "Non per nascondermi, ma essendo la sede del partito in centro, il camion non può entrare dopo le sette". E poi, prosegue Di Pietro: "Finisce un’epoca e ne comincia un’altra. La vita è bella perché è fatta di tanti periodi. Ma "voglio tornare a fare politica con lo spirito iniziale”. Insomma, presto avremo notizie dell'ex pm, ex ministro ed ex parlamentare... 

Tags:
idvdi pietropartitoscatoloni
in evidenza
"Speriamo che sia femmina": la politica può essere sexy? Scoprilo alla Piazza, crocevia delle elezioni!

La kermesse di Affari dal 26 al 28 agosto - Il programma

"Speriamo che sia femmina": la politica può essere sexy? Scoprilo alla Piazza, crocevia delle elezioni!


in vetrina
Scatti d'Affari ATIU, protagonista del più importante round di equity crowdfunding 2022

Scatti d'Affari
ATIU, protagonista del più importante round di equity crowdfunding 2022


casa, immobiliare
motori
 Nuova Porsche 911 GT3 RS, nata per stupire

 Nuova Porsche 911 GT3 RS, nata per stupire


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.