A- A+
Politica
 

Giornata epocale per la Chiesa Cattolica. Il Papa Emerito Benedetto XVI ha accolto papa Francesco all'eliporto di Castelgandolfo, dove  è atterrato intorno alle 12,20. Il Papa, secondo il programma pubblicato dalla sala stampa vaticana, alle 11:45 ha lasciato in auto la Casa Santa Marta. E' decollato attorno a mezzogiorno in elicottero dall'eliporto vaticano, per la visita al suo predecessore, a Castelgandolfo.

LA CRONACA (a cura di Antonino D'Anna):

14:52 LA CASSETTA DI DOCUMENTI- Una cassetta bianca con documenti, sormontata da una busta sigillata, erano sul piccolo tavolo che divideva Papa Francesco e Benedetto XVI nella sala dove oggi si e' svolto il colloquio privato di 45 minuti, nella residenza di Castel Gandolfo. Il contenuto della cassetta non e' stato reso noto, ma e' evidente che essa contiene materiali che il Papa Emerito ha voluto consegnare al suo successore per aiutarlo a orientarsi nel primo periodo del suo ministero. Insieme al rapporto dei tre cardinali su Vatileaks, Benedetto XVI avrebbe trasmesso a Papa Francesco anche "un memorandum personale", aveva affermato su Avvenire l'arcivescovo Loris Capovilla, segretario di Giovanni XXIII, per il quale il Papa Emerito avrebbe preparato per il suo successore "qualche cosa come trecento pagine scritte personalmente, alla sua attenzione". Una circostanza, quella del memorandum, tuttavia negata risolutamente ieri dal portavoce della Santa Sede, padre Federico Lombardi. E' possibile dunque che si tratti di documenti relativi a problemi importanti della Chiesa e non di note redatte ad hoc da Benedetto XVI per il suo successore.

14:45 DECOLLATO L'ELICOTTERO DI FRANCESCO- Tv2000 annuncia che l'elicottero con a bordo Papa Francesco è decollato alla volta di Roma. La visita privata è conclusa. Conferma dalla Sala Stampa della Santa Sede: l'elicottero si è levato in volo alle ore 14,42. Benedetto ha voluto accompagnare il suo successore all'eliporto.

14:44 MENO GENTE IN PIAZZA, NIENTE AFFACCIO- E' sensibilmente diminuita la gente in piazza della Liberta', antistante il Palazzo Apostolico di Castel Gandolfo: sono pochissime infatti le probabilita' che Papa Francesco si affacci per un saluto, o che addirittura lo faccia insieme a Benedetto XVI. Restano invece numerosi gli operatori dei media, tra giornalisti, cameraman e fotografi, pronti all'eventuale affacciarsi. Sono andati via gli incaricati del soccorso medico e i volontari della protezione civile che invece in mattinata erano in numero sostenuto.

14:43 RADIO1 DEDICA UNA PUNTATA A FRANCESCO- La puntata di domani di "Tra cielo e terra", il programma settimanale di informazione religiosa di Paolo Corsini, a cura di Fabrizio Noli, con la consulenza giornalistica di Filippo Di Giacomo, in onda domenica 24 marzo alle 10.10, sara' in gran parte dedicata all'inizio del pontificato di Papa Francesco. Un inizio che si provera' ad inquadrare sia sotto il profilo dell'analisi degli elementi di novita' introdotti, sia per quanto riguarda il punto di vista dei movimenti, che dei teologi del suo continente di origine. Senza dimenticare il fatto che domenica si celebra la Pasqua ebraica, che verra' analizzata sul piano dottrinale, dei rituali e delle usanze. Il tutto, in attesa dell'Angelus e della benedizione papale, in una Domenica delle Palme, come sempre ricca di fascino e suggestioni.

14:37 IL VIDEO: FRANCESCO EMOZIONATO, BENEDETTO UN PO' INVECCHIATO- Papa Francesco sembra molto emozionato, nelle immagini realizzate dal Centro Televisivo Vaticano sull'incontro di oggi. Benedetto XVI appare invece un pochino invecchiato e mentre all'interno del Palazzo Pontificio cammina verso la Cappella, volutamente un passo indietro al suo successore, ha in mano il bastone.

14:28 BENEDETTO: NON CONOSCEVO LA MADONNA DELL'UMILTA'- "E' la Madonna dell'Umilta', quando l'ho vista ho subito pensato di donarla a Lei". Con queste parole Papa Francesco ha consegnato il suo dono, un'icona, al Papa Emerito, Benedetto XVI. E proprio l'umilta' e' un tratto comune ai due Pontefici, "poco importa - scrive oggi il sito Korazym, promosso dall'associazione "Ragazzi del Papa" - se il primo e' piu' introverso e il secondo piu' espansivo, se il primo ha dedicato la sua vita alla teologia e il secondo alla pastorale". Ecco perche' non si possono contrapporre i due, se non per quanto riguarda alcune caratteristiche personali. A chi osservava che forse anche otto anni fa sarebbe stato opportuno eleggere Bergoglio, un cardinale non ascrivibile alle fila dei ratzingeriani rispondeva in questi termini: "Senza Benedetto non potrebbe esserci Francesco". In comune, e l'hanno dimostrato anche oggi, Papa Francesco e Benedetto XVI hanno anche il rifiuto del potere e delle sue seduzioni: "la novita' innegabile portata da Pap Francesco, fatta di gesti anche forti, non e' cosi' diversa dal distacco che Benedetto XVI ha mostrato verso la 'poltrona'", sottolinea Korazym. Ma gli elementi di continuita' tra Ratzinger e Bergoglio sono tantissimi. Al corpo diplomatico ieri Papa Francesco ha detto: "Non vi e' vera pace senza verita'! Non vi puo' essere pace vera se ciascuno e' la misura di se stesso, se ciascuno puo' rivendicare sempre e solo il proprio diritto, senza curarsi allo stesso tempo del bene degli altri, di tutti, a partire dalla natura che accomuna ogni essere umano su questa terra". Parole che sembrano tratte dalla "Caritas in veritate". E non e' mancata - nel discorso di ieri - nemmeno l'accenno alla "dittatura del relativismo", tema tante volte evocato da Benedetto XVI, accanto alla denuncia della poverta' materiale che arriva direttamente dal cuore di un vescovo vissuto nelle periferie. Identica, del resto, e' anche la preoccupazione per l'ecologia, che nell'impostazione di entrambi comprende sia la difesa della natura che quella della persona umana. "Custodiamo Cristo nella nostra vita, per custodire gli altri, per custodire il creato . Siamo 'custodi' della creazione, del disegno di Dio iscritto nella natura, custodi dell'altro, dell'ambiente.Custodire Gesu' con Maria, custodire l'intera creazione, custodire ogni persona, specie la piu' povera, custodire noi stessi", ha spiegato Francesco nell'omelia della messa d'inaugurazione del suo Pontificato.

14:19 IL VIDEO: LA CASSETTA DI DOCUMENTI E UNA BUSTA- Le immagini del Centro Televisivo Vaticano mostrano Papa Francesco e BendettO XVI a colloquio, seduti in un salottino. Sul tavolo basso che li divide e' poggiata una cassetta bianca con all'interno documenti e su questa c'e' una busta chiusa.

(Segue: Ecco l'abbraccio tra i Papi nel filmato del CTV. La folla reclama l'affaccio papale, ma...)

Tags:
ratzingerbergogliopapa
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Hannibal mette a fuoco l'Italia Meteo, temperature fino a 35°

Hannibal mette a fuoco l'Italia
Meteo, temperature fino a 35°


casa, immobiliare
motori
Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.