A- A+
Politica
Giustizia, dal Cdm via libera alla riforma. Stop al reato di abuso d'ufficio

Da Cdm via libera al ddl Nordio

Il Consiglio dei ministri ha approvato la riforma presentata dal guardasigilli Carlo Nordio che tra l'altro cancella il reato di abuso d'ufficio e pone limiti al potere di appello del pm.

Il reato di traffico di influenze illecite viene fortemente ridimensionato

Un solo disegno di legge, 8 articoli. Il ministro della Giustizia, Carlo Nordio, porta oggi in Consiglio dei Ministri il Ddl con le modifiche al codice penale, al codice di procedura penale e all'ordinamento giudiziario che sono l'ossatura della riforma della giustizia voluta dal governo Meloni.  L'obiettivo, più volte evidenziato dal Guardasigilli, è quello di aumentare le garanzie per chi è sottoposto a indagini.

Una prima tranche di misure che sarà seguita, nelle intenzioni del ministro, da altre due: una prevista entro la fine dell'anno, e l'altra, quella che riguarda il Consiglio superiore della magistratura e la separazione delle carriere, riforme che prevedono modifiche alla Costituzione, più a lungo termine.  

Iscriviti alla newsletter
Tags:
riforma giustizia





in evidenza
Affari in rete

Politica

Affari in rete


in vetrina
Il miele italiano sta scomparendo: il clima pazzo manda in crisi le api

Il miele italiano sta scomparendo: il clima pazzo manda in crisi le api


motori
La nuova CUPRA Formentor: l’evoluzione del successo nel segmento SUV coupé

La nuova CUPRA Formentor: l’evoluzione del successo nel segmento SUV coupé

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.