A- A+
Politica
Meloni lavora a un compromesso sul salario minimo. Eccolo, anteprima esclusiva
(foto Lapresse)


L'ipotesi più accreditata al momento è quella di inserire una clausola per legge nella contrattazione collettiva, che resta fondamentale e libera senza interferenze del governo, che preveda che sotto una certa soglia legata anche al tasso di inflazione i salari non possano andare. Questo per il settore privato, mentre nel pubblico ovviamente sarà lo Stato a intervenire per evitare che siano paghe da fame. Per coloro invece che non hanno la contrattazione collettiva l'esecutivo starebbe studiando una sorta di salario di ingresso, un limite sotto il quale non si può scendere.

Una soglia che potrebbe variare anche in base all'età e all'esperienze lavorative precedenti. Comunque un limite dovrebbe essere previsto anche in questi casi particolari. Non certo la proposta delle opposizioni ma una via di mezzo per dimostrare al Paese che il governo non è sordo a un problema reale. Anche se il grosso dell'intervento resta il taglio del cuneo fiscale per i redditi fino a 35mila euro da confermare anche per il 2024. Una misura che da sola vale 8-10 miliardi di euro. Soldi che il ministero dell'Economia sta già cercando, insieme a quelli per intervenire sulla riforma delle pensioni per scongiurare il ritorno della Legge Fornero.
Iscriviti alla newsletter
Tags:
salario minimo meloni compromesso





in evidenza
"Vi racconto tutta la verità...". Angelica Schiatti, Morgan esce allo scoperto

L'artista accusato di revenge porn

"Vi racconto tutta la verità...". Angelica Schiatti, Morgan esce allo scoperto


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
DOBA: la rivoluzione digitale per prenotare la tua nuova DACIA

DOBA: la rivoluzione digitale per prenotare la tua nuova DACIA

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.