A- A+
Palazzi & potere
Pierluigi Diaco, record di ascolti su RaiUno

Mentre in Rai continua anche sotto il solleone agostano il risiko delle nomine con la formalizzazione dell'approdo di Carlo Fontana alla condirezione della Tgr, di Paolo Corsini alla vicedirezione di Rai Due (inizierà a settembre e avrà la delega agli approfondimenti) e di Maurizio Imbriale alla vicedirezione di RaiPlay, Pierluigi Diaco, troppo frettolosamente estromesso dai prossimi palinsesti, continua a macinare record di ascolti: Io e te ha raggiunto e superato il 12% share, per l'esattezza il 12,5 % con 1.478,00 milioni di spettatori di media. Insomma, "Pigi" è alla guida della trasmissione più seguita del pomeriggio italiano nella fascia estiva. Un risultato notevole, che la Rai avrebbe dovuto tutelare.

 

Loading...
Commenti
    Tags:
    diacoio e teraiunoascolti tvshare
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuova 500 3+ 1 prezzi da 31.900 euro per la Passion

    Nuova 500 3+ 1 prezzi da 31.900 euro per la Passion


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.