A- A+
Palazzi & potere
Renzi-De Benedetti: "È stato un insider trading". Ma alla fine Consob archivia

Gli uffici inquirenti della Consob contestarono a Carlo De Benedetti, al suo broker di fiducia Gianluca Bolengo e alla sua società Itermonte Sim di aver commesso un "abuso di informazioni privilegiate" acquistando titoli di banche popolari alla vigilia della riforma del settore, scrive il Fatto. È il cosiddetto insider trading commesso da chi, in possesso di notizie in grado di influenzare l' andamento di un titolo in Borsa ne approfitta per guadagnarci. È un reato grave, ma in alcune circostanze viene sanzionato come illecito amministrativo. La procura di Roma però non l'ha mai ipotizzato indagando sul caso.

Dopo mesi di indagine, l'Ufficio arriva alla conclusione che De Benedetti e Bolengo hanno senza dubbio commesso un insider trading "secondario" (punibile con una multa da 20 mila fino a 3 milioni di euro). De Benedetti perché "ha comunicato a Bolengo l' informazione privilegiata inerente l' imminente approvazione di un decreto legge nel quale era inserito un provvedimento di riforma delle banche popolari" e gli dice di comprare azioni; Bolengo perché esegue l' ordine. Non ci sono dubbi che i due sappiano che di decreto si tratterà.

Dopo aver sentito le controdeduzioni dei due soggetti, continua il Fatto, alla fine conclude che non ci siano gli estremi per sanzionarli e manda gli atti al collegio dei commissari, in quel momento presieduto da tre membri (due dei quali nominati dal governo Renzi) più il presidente, Giuseppe Vegas. La decisione arriva nella seconda metà del 2016 a maggioranza (Vegas si astiene): niente sanzioni, con buona pace delle contestazioni iniziali.
 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
renzi de bendettiinsider tradingconsob
in evidenza
Ferragni spettacolare a Parigi Calze a rete e niente slip

Le foto delle vip

Ferragni spettacolare a Parigi
Calze a rete e niente slip

i più visti
in vetrina
Briatore innocente, non frodò il fisco con lo yacht. "Fine di un calvario"

Briatore innocente, non frodò il fisco con lo yacht. "Fine di un calvario"


casa, immobiliare
motori
Renault svela gli interni della nuova Austral

Renault svela gli interni della nuova Austral


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.