A- A+
Politica
Pensioni, Renzi rinvia il "bidone" a dopo le Regionali


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


Al ministero dell'Economia e a Palazzo Chigi brancolano nel buio sulla questione pensioni. L'Unione europea mette fretta al governo ma il presidente del Consiglio prende tempo e vuole rimandare il tutto a dopo le elezioni regionali del 31 maggio. Dietro questa scelta temporeggiatrice non c'è soltanto la confusione sui conti ma anche e soprattutto la volontà di non annunciare la doccia fredda per i pensionati a pochi giorni dall'apertura delle urne.

Anche i pensionati votano e quindi Renzi intende rimandare il "bidone" a dopo il voto. In Via XX Settembre si ragiona su una spesa massima per le casse dello Stato pari a 3-4 miliardi di euro, rispetto ai 16-17 che l'esecutivo dovrebbe trovare nel caso in cui la restituzione del mancato adeguamento al costo della vita fosse totale. Ma così non sarà. Padoan e Renzi non vogliono sforare i parametri Ue (Bruxelles non lo consentirebbe) e stanno facendo di tutto per limitare al massimo l'incremento delle tasse. Che però ci sarà, almeno come ritocco su tabacchi, bolli, gioco d'azzardo e forse accise sui carburanti.

L'impegno del governo è anche quello di non ritoccare i saldi e quindi di confermare il rapporto deficit-Pil e l'impegno per la riduzione del debito. Tutto questo fa capire chiaramente che milioni e milioni di pensionati non avranno nulla o pochi euro. Ed ecco perché il premier sta facendo di tutto per rimandare le decisioni a dopo le Europee. Il timore è quello di perdere ulteriori consensi, visto che la maggior parte dei cittadini over 65 anni votano proprio il Pd.

Tags:
pensionielezionirenzipadoan
in evidenza
"Speriamo che sia femmina": la politica può essere sexy? Scoprilo alla Piazza, crocevia delle elezioni!

La kermesse di Affari dal 26 al 28 agosto - Il programma

"Speriamo che sia femmina": la politica può essere sexy? Scoprilo alla Piazza, crocevia delle elezioni!


in vetrina
Scatti d'Affari ATIU, protagonista del più importante round di equity crowdfunding 2022

Scatti d'Affari
ATIU, protagonista del più importante round di equity crowdfunding 2022


casa, immobiliare
motori
Dacia Spring: l’elettrica oltre gli incentivi

Dacia Spring: l’elettrica oltre gli incentivi


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.