A- A+
Politica
Pensioni, Quota 100 scade e governo in alto mare. Giallo, batosta in arrivo?
Inps Lapresse

Quota 100 sta per scadere e c'è c'molta attesa per l'aggiornamento del documento di programmazione economica - DPEF. Grande la sorpresa nel non trovare alcun accenno e soprattutto nessuna posta finanziaria sull'argomento. Nel documento sono presenti i dati sulla spesa previdenziale forniti dalla ragioneria dello Stato (vedi i dettagli nell'ultimo paragrafo)  ma  nessuna specifica  ulteriore sulle possibili  riforme nelle modalita di pensionamento per il 2022.

Si attendeva - si legge su www.fiscoetasse.com - una decisione sull'abbandono o la conferma o la modifica dell'anticipo pensionistico di  Quota 100  che era stato molto criticato in Europa  per l'eccessiva  spesa a fronte di vantaggi  per un numero limitato di lavoratori.

Si eveidenzia indatti  che un passaggio repentino alle regole precedenti comporterà una forte disuguaglianza tra i lavoratori che rientrano nei requisiti di età al 31 dicembre e i nati a partire dal 1 gennaio. 

Da molte parti si sono avanzate  negli ultimi mesi proposte per formule alternative che garantiscano la possibilità di anticipo pensionistico almeno ai lavoratori piu in difficoltaà come disabili, precoci, caregiver, e coloro che svolgono mansioni particolarmente pesanti.

Pochi giorni da  la commissione tecnica  da mesi al lavoro sui lavori usuranti e gravosi ha   messo a punto  una prima proposta di allargamento  delle categorie ( vedi paragrafo sottostante) che deve andare al vaglio del Governo.

Intanto in Parlamento sono attualmente depositati ben 9 disegni di legge di riforma della previdenza, presentati da tutte la forze politiche.

Vediamo di seguito le ultime  proposte  emerse in tema di  modifiche a quota 100 e riforma pensionistica, in attesa delle decisioni del Governo che comunque dovranno arrivare a breve.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    pensionipensioni governo quota 100quota 100riforma pensioni
    in evidenza
    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    Corporate - Il giornale delle imprese

    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    i più visti

    casa, immobiliare

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.