A- A+
Politica
Zaia, via libera a centri per il cambio di sesso. "Obiezioni Lega? Basta tabù"

Veneto, Zaia e la scelta "liberal" che non piace alla Lega

Luca Zaia prende una decisione in controtendenza con le idee del suo partito, la Lega. Il governatore del Veneto ha deciso di dare il via libera per l'istituzione nella sua Regione di un centro per il cambio di sesso. La delibera - si legge sul Corriere della Sera - è stata approvata dalla sua giunta. "Si tratta di una scelta di civiltà", dice intervistato dal Gazzettino il presidente della Regione, che appare da tempo più "liberal" sui temi etici e dei diritti civili rispetto al resto del suo partito. La svolta, peraltro prevista da una legge dello Stato del 1982, è stata approvata all’unanimità dalla giunta. A dire sì è stata anche l’assessora di Fratelli d’Italia Elena Donazzan, che in più di una occasione aveva ingaggiato battaglie durissime contro «il gender».

Protesta invece - prosegue il Corriere - il Movimento pro vita&famiglia: "Con il centro per il cambio di sesso Zaia gioca sulla pelle dei fragili". Il governatore ha precisato che «la delibera era pronta da mesi, ma ho voluto evitare polemiche elettorali». Uno scenario politico ben diverso rispetto a quello di cinque anni fa quando, sempre in Veneto, sul medesimo tema si scatenò una bufera: "Obiezioni nella Lega? Rispetto le opinioni di tutti, ma basta tabù", replica il presidente che negli ultimi anni ha accelerato la sua linea "progressista".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
luca zaiaveneto





in evidenza
Chiara Ferragni da Fazio: "Travolta dall'odio social. Con Fedez vera crisi, ma..."

L'intervista sul Nove

Chiara Ferragni da Fazio: "Travolta dall'odio social. Con Fedez vera crisi, ma..."


in vetrina
Chiara Ferragni da Fazio: i meme più divertenti sull'intervista

Chiara Ferragni da Fazio: i meme più divertenti sull'intervista


motori
RAM Trucks & Pol Tarrés: avventure "Boundless"

RAM Trucks & Pol Tarrés: avventure "Boundless"

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.