A- A+
PugliaItalia
Emiliano consigliere del Sindaco anche a Santeramo in Colle (Ba)

Nuova nomina per Michele Emilano. Dopo San Severo (Fg) in Daunia, oggi tocca a Santeramo in Colle (Ba) in piena Murgia, e c’è già chi scommette sul prossimo centro del Salento col nome sempre relativo a un “santo”.

L'ex sindaco di Bari e segretario del Pd in Puglia è stato nominato consigliere del sindaco di Santeramo in Colle. L'incarico sarà svolto dall'ex sindaco di Bari a titolo gratuito così come è gratuita la delega assessorile alla legalità a Comune di San Severo, che Emiliano ha già accettato. Questo gli consentirà di rinnovare l'aspettativa da pm, in vista di una sua candidatura alle primarie per la presidenza della Regione Puglia.

Lo annuncia lo stesso sindaco Michele D'Ambrosio, che chiama Emiliano come "consigliere incaricato per l'attuazione dell'Accordo di Programma per il rilancio dell'Area Murgiana".

"E' una scelta da me fatta - spiega D'Ambrosio attraverso i social network – perché è indispensabile la ricerca di nuovi investitori per le nostre aree. Aver ricevuto 101 milioni di euro per rilanciare la nostra economia, mantenendo gli stessi livelli occupazionali, non basta".

"Occorreva individuare una personalità di alto profilo - aggiunge il sindaco di Santeramo - per dar forza e concretezza all’individuazione di contatti importanti utili a tutta la Murgia e a Santeramo in particolare. Michele Emiliano che tutti conosciamo, che ha un forte prestigio politico che va oltre la Puglia, mi è sembrata la persona giusta. Ho pensato ai lavoratori e alle loro famiglie e soprattutto al fatto che un Sindaco di una città di 30 mila abitanti come me ha bisogno di aiuti autorevoli. Li ho sempre cercati e fino ad oggi non mi sono mancati! Grazie al mio amico Michele per aver accettato".

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
d'ambruosoemilianosanteramo in colleconsiglierenomina
i blog di affari
Cartelle esattoriali: quali anni d’imposta può chiedere il Fisco?
Dalla pandemia alla Nato, il doppiopesimo egocentrico della Svezia
Di Massimo Puricelli*
Giustizia civile: ok celerità ma attenzione ai diritti fondamentali
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.