A- A+
PugliaItalia
Incrociare domanda e offerta lavoro per esorcizzare il caporalato

Sottoscritto presso la Prefettura di Foggia un Accordo per favorire l'incontro tra domanda e offerta di lavoro nel settore agricolo e prevenire così forme illegali di intermediazione di manodopera.

IMG 6811
 

"Con questo accordo - commenta Stefano Fumarulo, dirigente della sezione politiche per le migrazioni della Presidenza della Regione Puglia - si fa un ulteriore passo concreto nell'applicazione del Protocollo sperimentale contro il caporalato firmato il 27 maggio scorso. In Puglia le Istituzioni, le parti sociali e le associazioni stanno lavorando senza sosta. Un problema trentennale non si può risolvere in pochi mesi, ma i gesti che si stanno realizzando sono concreti".

A tal proposito la dirigente della sezione lavoro della Regione Puglia, Luisa Anna Fiore, sottolinea: "Questo accordo mira a far impegnare le parti firmatarie ad una reale collaborazione, affinché dalle parole si possa passare ai fatti, mediante l'incrocio tra domanda ed offerta di lavoro".

"La Giunta Regionale - aggiunge Fiore - la settimana scorsa ha approvato l'avvio di Sportelli Mobili Multifunzione, che saranno gestiti dal settore politiche del lavoro delle Province di Foggia, Bari e Lecce e che renderanno le procedure più semplici a tutela proprio dei lavoratori".

(gelormini@affaritaliani.it)

Iscriviti alla newsletter
Tags:
caporalato foggia firma accordo domanada offerta lavorocaporalato foggia incociare domanda offerta lavoro
i blog di affari
Relazione extraconiugale, la mia amante sa che sono single. Rischio un reato?
di Avv. Francesca Albi*
Il banco vuoto
Pierdamiano Mazza
Certificazione verde e MOG231
di Guido Sola
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.