A- A+
PugliaItalia
Lecce 2019. A un passo dalla meta (di V. Perrone)

Lecce sconfitta da Matera. Il cuore del Salento non sarà Capitale Europea della cultura. Ma nulla è perduto, gli sforzi fatti non sono stati vani. È di questo avviso innanzitutto il sindaco di Lecce Paolo Perrone, che all’indomani della vittoria della città di Matera sottolinea la necessità di un impegno che valorizzi quanto di buono è stato fatto in questi due anni, dichiarandosi “orgoglioso di aver rappresentato la sua comunità per il senso di appartenenza dimostrato, per aver fatto propria un’idea di sviluppo del territorio che, partendo da ciò che si ha, guarda alla crescita non solo culturale ma anche sociale ed economica”.

Matera capitale Zagaria
 

Analoga l’idea del Rettore dell’Università del Salento Vincenzo Zara, che così ha commentato il verdetto finale: “Pur registrando un certo rammarico per non aver ottenuto il prestigioso riconoscimento, posso dire che l’avvio del processo di cooperazione tra le istituzioni e la crescita territoriale innescata, sotto molteplici profili, sono e resteranno patrimonio attivo e propositivo per la nostra città".

"Aver creato un dialogo su più livelli ha significato molto per il Salento - ha aggiunto - ed ha permesso a tutti di potenziare il proprio senso di appartenenza. Non si può parlare di una vera e propria sconfitta – ha aggiunto - ma, malgrado tutto, di una vittoria: l'Università per prima continuerà a svolgere, da oggi in poi, un ruolo più che attivo nel mantenere vivo il fermento culturale creatosi in questa occasione”.

Nei progetti salentini non manca, altresì, la collaborazione attiva tra Lecce e Matera, attraverso le importanti ricadute che i progetti messi in atto inevitabilmente produrranno, e di cui si è fatto garante anche lo stesso sindaco della Città dei Sassi Salvatore Adduce, in nome di “un’unione che, attraverso la cultura, può far bene a tutto il Mezzogiorno”.       

Tags:
lecce2019materasconfittaperrone
Loading...
i blog di affari
Riminaldi incontra il Guercino e i giganti del Barocco
Gian Maria Mairo
PROGETTI PER CARCERI, GIUSTIZIA, VOLONTARIATO, CINEMA, DONATORI SANGUE
Boschiero Cinzia
Aggio esattoriale da abolire: denuncia di PIN
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.