A- A+
PugliaItalia
Lodo Cassano, la delusione di Ventola e la lettera aperta a Emiliano

La lettera aperta al presidente della Regione Michele Emiliano da parte del consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Francesco Ventola, primo firmatario dell’emendamento che chiede decadenza del commissario dell’Arpal, Massimo Cassano.

massimo cassano

“Sono costretto a utilizzare il metodo della lettera aperta perché ieri, in Aula, il presidente Emiliano ha scelto, ancora una volta, di non esserci. Di non metterci la faccia quando si tratta del ‘Lodo Cassano’, forse perché la sta perdendo.

Per me uomo delle Istituzioni, che ogni volta che ha indossato una fascia ha sentito il peso di rappresentare una comunità con dignità e onore, è davvero una delle più grandi delusioni quella di vedere un presidente di Regione, magistrato in aspettativa, che costringe la politica pugliese e quindi i consiglieri regionali ad avvitarsi e dividersi su una nomina che è palesemente frutto di un mercimonio elettorale: il sostegno di un movimento, Puglia Popolare, il cui referente regionale è appunto Massimo Cassano, passato dal centrodestra al centrosinistra in cambio di potere.

emiliano 1maggio 4

Non è certo l’unico caso in questi 5 anni, li abbiamo denunciati politicamente sottolineando la volontà di Emiliano di accrescere il suo consenso non tanto con atti amministrativi a favore dei pugliesi, quando con offerte di poltrone ad esponenti di centrodestra.

Per altro il passaggio di Puglia Popolare con Emiliano ha comportato anche il passaggio al centrosinistra del consigliere regionale Gianni Stea, in cambio dell’Assessorato all’Ambiente. In questo caso ci siamo limitati a un richiamo ai valori della politica di Emiliano fatti di poca coerenza e poca dignità.

Ventola3

Nel caso del ‘Lodo Cassano’ siamo, invece, di fronte a un caso di nomina illegittima, in quanto non prevista dalla legge regionale istitutiva dell’Agenzia. E ci meraviglia non poco che Emiliano – ribadiamo uomo di legge – non abbia avvertito l’esigenza di porre prima gli interessi dei pugliesi a quello personale ed elettorale.

Ventola4

Ci meraviglia che Emiliano non senta il peso dell’imbarazzo nel quale sta facendo sprofondare il Consiglio regionale da un anno a questa parte. Ci meraviglia che non senta il peso della coscienza: quale esempio pensa di essere per tanti giovani, compresi i suoi figli, che credono che le Istituzioni operano nella legittimità e con il fine supremo di servire i cittadini.

Per questo la delusione è davvero tanta e mi tornano alla mente le parole del suo predecessore, quel Vendola che alla fine del suo mandato 5 anni fa, sapendo che al suo posto ci sarebbe stato Emiliano disse: ‘mi rimpiangerete!’ E’ stato profetico”.

(gelormini@gmail.com)

----------------------- 

Pubblicato sul tema: Regione Puglia, M5S e FdI attaccano la maggioranza sul salvataggio Cassano

Loading...
Commenti
    Tags:
    lodo cassanomassimo cassanoarpalmichele emilianofrancesco ventolafratelli italia delusione lettera aperta
    Loading...
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Confassociazioni. Michele Ficara Manganelli nel direttivo Media & Informazione
    Paolo Brambilla - Trendiest
    Politecnico online. 5° Report Italiano Crowdinvesting martedì 21 luglio 2020
    Paolo Brambilla - Trendiest
    Ascolti tv, Giorgino rifiuta “Uno Mattina”. E spunta l’indiscrezione bomba
    Francesco Fredella
    i più visti

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.