A- A+
PugliaItalia
Matera in bianco per l'Epifania di bellezza e tradizione popolare

Ci sarà anche la neve - in arrivo dal Nord - nel weekend dell'Epifania a Matera, insieme ai Re Magi, per il ritorno in scena presso il Sasso Caveoso, del Presepe Vivente "Dies Natalis", che ha fatto registrare finora circa 18 mila presenze di visitatori provenienti da ogni parte d'Italia e d'Europa. Dal 5 al 7 gennaio Matera si veste di bianco per rendere l'atmosfera del Presepe nei Sassi decisamente unica.

sassineve1 ph. Luca Petruzzellis
 

E’ tutto pronto nei Sassi di Matera per accogliere i visitatori di quest'ultimo weekend di festività natalizie che, dalle 16 alle 22, ogni giorno visiteranno il presepe vivente “Dies Natalis - La Natività neSassi di MateraGli organizzatori hanno pensato a tutto, per ridurre al minimo i disagi anche di quanti troveranno la neve sulle strade. Sarà una occasione unica e decisamente suggestiva a conferma del successo già ottenuto dal “Dies Natalis” dal giorno dell’apertura. Oltre 18mila sono i biglietti venduti dal 17 dicembre ad oggi, migliaia anche i contatti registrati sulla pagina facebook del Presepe e sul sito ufficiale www.presepe.matera.it 

Messo a punto da MurgiamadreBit Movies (legittimi vincitori del bando pubblicato dal Comune di Matera sugli eventi natalizi in Città), in collaborazione con UNPLI Basilicata, Parco della Grancia e Arcidiocesi di Matera-Irsina, col patrocinio del Comune di Materail presepe ha portato a Matera visitatori provenienti da ogni parte d’Europa.

foto(84)
 

150 figuranti al giornotra cui numerosi migranti, si alternano per dar vita alla Betlemme dei tempi della nascita di Gesù. Gran parte dei costumi di scena sono stati realizzati dalla Cooperativa “Made in Carcere” e dalle detenute del carcere di Lecce e del Carcere di Trani. Durante il percorso è prevista anche una degustazione di prodotti a km zero“Dies Natalis - La Natività nei Sassi di Matera” è un’esperienza unica che combina il valore estetico, spirituale, sociale e storico, resa possibile anche grazie ai volontari e ai partner istituzionali che hanno finora sostenuto questo evento, la Regione Basilicata prima di tutto. 

 

Per informazioni sugli eventi legati al Presepe Vivente, sulla viabilità migliore, sui parcheggi disponibili, sui punti di ristoro e di soccorso, e su tanti altri serviziè possibile scaricare gratuitamente l’app. ufficiale, InfoSmartCity (www.infosmartcity.it ) realizzata dalla società informatica Macnil Gruppo Zucchetti

Matera presepe vivente
 

 

Altre informazioni:

Ticket Ingresso Presepe + Degustazione (per prenotazioni chiamare il Numero Verde 800-59.82.52)

7,00 € over 18

4,00 € residenti materani

6,00 € gruppi oltre i 20 partecipanti

5,00 € under 18

1,00 € disabili e under 10 accompagnati dai genitori

 

Tutti i ticket danno diritto ad uno sconto del valore di 5 euro per alcuni degli eventi organizzati in Basilicata (Spettacolo della Grancia, Volo dell’Angelo e voli in mongolfiera).

 

Sito Internet Dies Natalis: www.presepe.matera.it

 

(gelormini@affaritaliani.it)

 

Photo Matera di Luca Petruzzellis

 

------------------------------ 

 

Pubblicato in precedenza: Il presepe e la fuga improbabile

 

                                       I presepi diffusi di Antonino Cibelli

Iscriviti alla newsletter
Tags:
matera presepi viventi epifania bellezza tradizionematera cultura capitale epifania presepi
i blog di affari
Giustizia civile: ok celerità ma attenzione ai diritti fondamentali
DONAZIONI DI SANGUE, AIUTI E PROGETTI PER AGRICOLTURA E BIOGAS
Boschiero Cinzia
Atti fiscali illegittimi: Convegno a Milano il 20 maggio
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.