A- A+
PugliaItalia
Neve, Emiliano resta a Santeramo Reazioni modello: Mottola e Spinazzola

Il presidente Michele Emiliano è rimasto a Santeramo, per continuare a seguire da vicino e verificare - insieme al sindaco Michele D'Ambrosio - dalla sede del Coc della locale Protezione Civile, lo stato dei soccorsi e del coordinamento dei servizi durante l'emergenza neve che ha colpito la città.

Neve Santeramo Emil2
 

Emiliano ha trascorso la notte a Santeramo dopo una serie di sopralluoghi che continueranno anche oggi: "Questa notte ho dormito a Santeramo per verificare costantemente lo stato dei soccorsi e per far sentire anche fisicamente la presenza delle istituzioni al Sindaco e alla città. Gli interventi sono in corso".

Intanto gli esempi di operasità "proattiva" cominciano a innescare una sorta di effetto virtuoso: dal Comune di Mottola gli scrivono: "Appena puoi passa anche da Mottola così ti accorgerai dell'efficienza nel gestire emergenza di 1,50 mt di neve caduta su un territorio di 212 km quadrati con il 34% dei residenti in campagna e 350 aziende zootecniche. Tutti gli interventi eseguiti con Associazioni ed imprese locali. Ci farebbe piacere una tua visita".

E missiva analoga arriva anche dalla frontiera appulo-lucana di Spinazzola, ancora più colpita dall'ondata di neve e gelo:

Neve Spinazzola2
 

"Caro Presidente,
sono qui a scrivere per darle "serenità" circa l'emergenza neve di quel piccolo paese a Lei noto per varie vicende: Spinazzola.

La serenità ci vien data dall'eccezionale servizio reso a tutta la cittadinanza dalla Associazione no profit G.Marconi Emergenza Radio SerSpinazzola che ha da poco festeggiato il suo 25° anniversario.

Grazie ai loro componenti, alla loro costanza 24 ore su 24 ore, al decennale addestramento e formazione con ogni mezzo sempre più efficiente e di cui si dotano ogni anno, alla loro pianificazione a monte, hanno garantito di vivere e affrontare le tante mancanze di questo paese: la viabilità per esempio, mai conclusa, per raggiungere la ormai "famosa per noi" ex strada regionale R6, ora Strada Provinciale n. 3 della Murgia Centrale. Un’arteria stradale di primaria importanza per l.unico veloce collegamento tra Spinazzola e il nord barese” e rendere possibile raggiungere le altre città per qualsiasi cosa: lavoro, scuole, ferrovia e servizi tutti, ahimè, l'ospedale di Barletta. Vale anche per il contrario se si pensa ai mezzi che trasportano materie prime, cibo, farmaci, posta e così via.

Neve Mottola4
 

Non è abbastanza ringraziare questa organizzazione Serspinazzola perché, da sempre, la passione e dedizione al lavoro, al sacrificio e ai momenti vissuti da vicino del dolore li contraddistingue in ogni dove anche quando chiamati per soccorrere e garantire sicurezza in caso di emergenza in altre comunità.

Di certo, la loro professionalità e timidezza di visibilità non rende loro giustizia, come anche in questi casi, invece merita un plauso che giunga fino a Lei per poter riconoscere le eccellenze positive e lungimiranti di cui la nostra Regione e il Sud debbano sempre sentirsi fieri. Faccia sentire un suo messaggio, decida Lei in che modo, varrà qualunque.

Questo mio intervento esprime la voce di tutti i cittadini di Spinazzola che vorrebbero ringraziarli in maniera più meritevole.

P.S.: Giuseppe Fato è uno dei fondatori, oggi coordinatore provinciale delle associazioni di volontariato della protezione civile della Bat e da Lei ringraziato pubblicamente durante il Convegno a Bari presso Parco dei Principi per quanta riguarda la tragedia dei treni.
 

Associazione Iscritta: Al n. 118 del Registro Generale delle Organizzazioni di Volontariato della Regione Puglia con Decreto Assessorile n. 160 del 26/09/1994;
Al n. 8 dell’Elenco regionale delle Associazioni di Volontariato per la Protezione Civile istituito presso la Regione Puglia; Nell’Elenco Nazionale delle Associazioni di Volontariato di Protezione Civile istituito presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Protezione Civile (prot. 88864r1191 del 27/02/1996)

(gelormni@affaritaliani.it)

------------------------------

Pubblicato sul tema: Lo scivolone di Emiliano sulla neve dell’Epifania

                               Emergenza neve in Puglia, Emiliano in autocolonna a Santeramo in Colle

                               La lettera di Giuseppe Caponio: "Siamo abbandonati!"

                               Bufera di neve, Sindaco di Altamura: ci hanno lasciato soli ecco la situazione

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
michele emilano neve emergenza santeramoneve emergenza puglia spinazzola mottola protezione civile michele emiliano
i blog di affari
Zaino sospeso: l'iniziativa continua
Vaccino, Camilla Canepa morta: cade la formula "nessuna correlazione"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
la nomina dell'esperto per il risanamento aziendale (2)
Angelo Andriulo
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.