A- A+
PugliaItalia

A proposito della sentenza del TAR sulla graduatoria del PSR Puglia misusa 4.1.A, il direttore del dipartimento Agricoltura, Gianluca Nardone, e l’Autorità di gestione, Rosa Fiore, dichiarano: “Il TAR Bari, con la sentenza n. 659 pubblicata oggi, accogliendo il ricorso di alcune imprese agricole, ha annullato la graduatoria emanata ad aprile 2019 dei progetti candidati al finanziamento con la Operazione 4.1.a del PSR Puglia 2014-2020".

"È importante ricordare - si precisa nella nota - che la graduatoria annullata era stata determinata dalla Regione, in sostituzione della precedente del novembre 2017, sulla base di verifiche operate in attuazione di quanto disposto dalle ordinanze del settembre 2018, emanate dello stesso TAR Bari, nell’ambito di un precedente ricorso. La graduatoria annullata, tra l’altro, era stata “legittimata” dallo stesso TAR con una successiva sentenza sulla parallela Sottomisura 6.1".

"La sentenza odierna impone alla Regione Puglia la verifica del dato dichiarato dalle imprese, relativo all’incremento di reddito (oggetto del ricorso) per tutti i 3.212 progetti presentati, diversamente da quanto indicato dalle citate ordinanze del 2018 che limitavano l’accertamento a soli 764 progetti, con conseguente rideterminazione della graduatoria".

"E' opportuno chiarire - sottolineano Nardone e Fiore - che la sentenza non avrà conseguenze per coloro a cui sono stati già concessi i finanziamenti. La Regione pienamente consapevole della importanza di sostenere le imprese agricole pugliesi, ancora più in questa delicatissima fase della vita economica e sociale del mondo intero, e della assoluta necessità di superare l’empasse su questo fondamentale strumento di finanziamento, darà immediata attuazione alla sentenza del TAR".

"L’Autorità di Gestione del PSR sta già provvedendo ad una riorganizzazione delle risorse umane disponibili per poter far fronte a questo ulteriore impegno con la massima celerità. Al contempo, però, si sta valutando – senza alcun pregiudizio per gli agricoltori già ammessi a finanziamento e prossimi alla ammissione – di appellare la sentenza al Consiglio di Stato, per ottenere una pronuncia definitiva”.

Con altra nota congiunta Gianluca Nardone e Rosa Fiore replicano anche alle dichiarazioni del consigliere regionale Di Gioia: "Siamo costretti, nostro malgrado, a replicare al consigliere di Gioia, per evitare che un nostro silenzio sia valutato come una conferma delle sue considerazioni. Non abbiamo potuto tacere perché avvertivamo l'esigenza di offrire risposte concrete a tutti coloro che chiedevano di sapere quali fossero le implicazioni di una sentenza attesa con ansia dall'intero mondo agricolo".

"Sulla base dei dati a nostra disposizione, delle analisi di sensitività condotte, delle risorse disponibili ora e nel prossimo futuro, abbiamo offerto una valutazione che riteniamo realisticamente possa realizzarsi senza dover ricorrere a debiti fuori bilancio o altre spiacevoli soluzioni".

"Nei prossimi giorni cercheremo di essere più precisi anche riguardo ai tempi previsti per portare a termine le richieste poste dal TAR. Spiace - concludono - che il consigliere di Gioia, con cui abbiamo fatto insieme un cammino importante, possa pensare di noi quello che scrive".

(gelormini@gmail.com)

------------------------- 

Pubblicato sul tema: PSR misura 4.1.A TAR annulla graduatoria Di Gioia: 'Emiliano faccia mea culpa'

Loading...
Commenti
    Tags:
    psr tar sentenza bocciaturagianluca nardoneleonardo di gioiareplica precisazioni
    Loading...
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    "Ho chiesto la separazione ma l'assegno di mantenimento è troppo basso"
    Di Benedetta Di Bernardo *
    Coronavirus, via all'era del capitalismo terapeutico: emergenza e pieni poteri
    Di Diego Fusaro
    AIME Associazione Imprenditori Europei: la giornata del Turismo di Prossimità
    Paolo Brambilla - Trendiest
    i più visti

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.