A- A+
PugliaItalia
"Salviamo le Biblioteche" Nicky Persico L'appello plurale di Affaritaliani.it

E' preoccupante la deriva che spinge, un Paese come l'Italia e il cuore dei territori-culla della Magna Grecia, a spendere e spandere per l'invito a "Nutrire il pianeta", mentre non riesce a trovare risorse per la salvaguardia di un nutrimento altrettanto vitale per le generazioni d'ogni tempo, rischiando di perdere scrigni d'incommensurabile valore come le Biblioteche. Per questo Affaritaliani.it lancia l'appello a più voci per "svegliare" coscienze e menti.

biblioteca FG
 

Prendendo spunto dalla vicenda della Biblioteca Provinciale di Foggia "Magna Capitana", il nostro giornale si mobilita per raccogliere gli stimoli e le esortazioni d'Autore, per un fronte comune a sostegno di un impegno "diffuso, civile e lungimirante", a tutela di uno dei patrimoni ereditati con la consegna responsabile di tramandarlo, accrescendone contenuti e valorizzandone la forza intrinseca formativa e di coesione sociale.

Dopo Cosimo Argentina e Alessandro Leogrande, è la volta di Nicky Persico, avvocato e giornalista, specializzatosi sui casi di violenza sulle donne, ne ha approfondito scenari e dinamiche, ideando e promuovendo iniziative per contrastarla: da qui il suo primo romanzo “Spaghetti Paradiso” edito da Baldini & Castoldi. Che ha recentemente vinto il Premio "Giallo Garda". Alle interviste seguiranno anche altro tipo di iniziative, volte ad animare il processo di sensibilizzazione ad ampio spettro, di cui daremo adeguata e dettagliata informazione. (ag)

----------------------------

Persico Bari
 

Molti sono gli scrittori pugliesi che vogliono far sentire la propria voce a difesa del patrimonio culturale custodito nelle biblioteche sotto forma di libro, ebook, riviste, giornali, fotografie e documenti storici di forma diversa. Nicky Persico, crittore, avvocato e , ormai esperto, nella difesa delle donne vittime di stalking, si unisce al coro per la difesa di quei “fari di civiltà”, rappresentati dalle Biblioteche:

Dacia Maraini, commentando i tristi fatti di Colonia e Amburgo, ha detto che la libertà e l'indipendenza delle donne sono elementi della cultura europea, che dobbiamo difendere e rispettare noi, prima di pretendere di esportarla. Difficile dare sostegno a questa affermazione, mentre si lotta con la perdita/chiusura delle biblioteche. Non crede?

La portata delle biblioteche è fondamentale. Chiuderle o limitarle riducendo il personale o le risorse economiche, comporta un danno anche su altri profili non esclusivamente il rispetto delle donne, l'idea stessa di Democrazia sarebbe svilita nei suoi principi teorici. Le biblioteche andrebbero rafforzate ed incrementate come miglior difesa immunitaria.

biblioteca
 

Negli USA molte biblioteche hanno aderito alla digital public library, In Italia, attraverso la piattaforma MediaLibraryOnLine (MLOL), si possono prendere in prestito ebook con pochi euro. Secondo lei, se le biblioteche aderissero, dando disponibilità a pubblicare i propri libri/tesori in ebook, il ricavato dei prestiti sarebbe una valida forma di auto-finanziamento?

Sì, sono a favore della tecnologia, credo che questo passaggio le renderebbe maggiormente integrate con la realtà che viviamo. L'uso del digitale renderebbe la struttura biblioteca più appetibile alla fascia giovanile, aprire le biblioteche al digitale potrebbe essere un modo per riavvicinare i giovani alla lettura che in un secondo tempo, potrebbe cercare il cartaceo. Una possibilità che renderebbe accattivante la biblioteca che dovrebbero essere locations di eventi culturali, luoghi di vita culturale dove la polvere non ha tempo di accumularsi.

L'auto-finanziamento potrebbe essere una valida risorsa, insieme all'incentivazione di manifestazioni che accrescerebbero l'appeal delle stesse biblioteche per aiutare la crescita culturale degli utenti e, indirettamente, di tutti i cittadini.

Persico Nicky
 

Se biblioteche importanti come quella provinciale di Foggia o quella degli studi filosofici di Napoli sono state chiuse o ridimensionate, che possibilità hanno di sopravvivere le biblioteche di piccole realtà comunali?

Difficile, davvero difficile perché la crisi che ci attanaglia da anni sta mostrando un volto feroce, e le biblioteche andrebbero incentivate per permettere a tutti di avvicinarsi alla fruizione dei libri e del sapere unico rimedio per far fronte alla penalizzazione e all'impoverimento derivati dalla crisi economica.

C'è una biblioteca fra i suoi ricordi?

Mi ricordo con affetto della biblioteca scolastica, il primo bel libro che ho letto (“Vita da formica”) l'ho preso lì. In tutte le scuole ci sono biblioteche, importantissime per educare i bambini alla frequentazione di strutture simili. Purtroppo capita di sentire che non tutti sanno dov'è una biblioteca nel loro comune, attualmente non sono molto frequentate e questo è un peccato perché hanno grandi potenzialità ma devono aprire le porte e integrarsi maggiormente col loro territorio. 

---------------------------------

Pubblicato in precedenza: Biblioteca Prov.le di Foggia Rischio smantellamento

                                       Biblioteca Prov.le di Foggia con altre: Urge salvataggio!

                                       Biblioteche, Pennuzzi: "Fare cultura non è solo fare turismo, e il…

                                   L'appello plurale di Affaritaliani.it">"Salviamo le Biblioteche" - Cosimo Argentina L'appello plurale di…

                                      La Puglia dei 'Distretti' dalla Daunia al Salento

                               L'appello plurale di Affaritaliani.it">"Salviamo le Biblioteche" - Alessandro Leogrande L'appello plurale di…

Tags:
bibliotechepersicoappelloaffaritaliani.it
Loading...
i blog di affari
Covid, lo smart working è il paradiso soltanto per i gruppi dominanti
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Lotta contro il razzismo, l'ennesimo strumento di controllo del tecnocapitale
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Riminaldi incontra il Guercino e i giganti del Barocco
Gian Maria Mairo
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.