A- A+
PugliaItalia
Terremoto, gli aiuti dalla Puglia dai volontari di InConTra e MSC

Tra i primi aiuti a partire da Bari verso i territori colpiti dal terremoto ci sono i cuscini e materassi che l’Msc Crociere ha devoluto all’Associazione di volontariato InConTra. Centocinquanta i materassi, un migliaio i cuscini in arrivo al centro di raccolta per l'emergenza di Rieti a meno di 48 ore dalla catastrofe. 

Terremoto Msc Ladisa
 

L'idea di ripensare quello che era stato destinato per i bisognosi del barese in favore dei terremotati parte dal presidente di InConTra Gianni Macina. Ad attivarsi tempestivamente per l’organizzazione: il vicesindaco del Comune di Bari Vincenzo Brandi, il quale ha provveduto a contattare la Protezione Civile e coordinare le operazioni per la spedizione. Come da ormai conclamato spirito di solidarietà dei pugliesi, il resto è venuto da se. Lenzuola e federe, della Lavanderia Industriale F.lli Bernard, sono state messe a disposizione da Federalalberghi. Il mezzo di trasporto, un camion da 24 metri cubi, che effettuerà almeno due viaggi, offerto dalla Apulia Logistics. 

MaterassiInConTra2
 

Dallo scorso aprile sino ai primi di luglio, ogni lunedì, all’attracco nel porto di Bari della nave Orchestra, l’Msc Crociere ha donato un totale di milleottocento materassi e quattromila cuscini. Il tutto è risultato necessario per consentire alla compagnia navale di effettuare il ricambio degli articoli nel pieno rispetto della lotta allo spreco volgendo lo sguardo agli indigenti. Scelte le mani dell’Associazione InConTra per affidare i beni, quest’ultima si è impegnata, grazie anche al supporto dei mezzi della Ladisa Spa, a ricevere, stoccare in un padiglione concesso dalla Fiera del Levante, distribuire alle famiglie bisognose assistite e condividere nella rete del terzo settore. Alla tragica notizia del terremoto, le cui vittime drammaticamente non si riescono ancora a definire in numero certo, quasi tutto risultava distribuito, la restante parte si è pensato di dedicarlo al supporto delle migliaia di sfollati.  

MaterassiInConTra1
 

“Abbiamo una particolare vocazione ad assistere chi non ha più una dimora - afferma Gianni Macina - per questo non possiamo rimanere indifferenti a tanta gente che non ha più una casa. Offrire agli sfollati del terremoto tutti materassi e cuscini a nostra disposizione è il minimo che possiamo fare. Oggi i volontari di InConTra caricheranno il primo camion che partirà per il Lazio, ci adopereremo per trovare come altro poter tornare utili alla causa. Un ringraziamento al vicesindaco Vincenzo Brandi, immediata è stata la nostra comunione d’intenti”.

amatrice ape grande
 

"In queste ore ci stiamo attivando per l'invio di risorse e mezzi che ci vengono richiesti dalle strutture regionali e nazioni presenti sui luoghi del terremoto - commenta Vincenzo Brandi -. Abbiamo ritenuto doveroso inviare immediatamente quanto ci è stato messo a disposizione dalla MSC Crociere in queste settimane, in base alle necessita comunicateci dalla Protezione civile di Rieti. In poche ore si è mobilitata anche Federalberghi che ha messo a disposizione lenzuola e federe e la Apulia Logistics che si occuperà del trasporto. Ringrazio ancora una volta l'associazione InConTra che insieme a noi sta coordinando le attività di trasferimento dei beni".

(gelormini@affaritaliani.it)

Iscriviti alla newsletter
Tags:
terremoto puglia aiuti materassi cuscini incontra msc crociereterremoto centro italia aiuti puglia
i blog di affari
Zaino sospeso: l'iniziativa continua
Vaccino, Camilla Canepa morta: cade la formula "nessuna correlazione"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
la nomina dell'esperto per il risanamento aziendale (2)
Angelo Andriulo
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.