A- A+
PugliaItalia
Vitalizio ai Cons. Regionali La replica di Vendola

L’assegno vitalizio mensile lordo è pari a 5.618,73 euro. In favore, stante la Legge pugliese n.8/2003, dell’ex consigliere regionale Nichi Vendola, classe 1958.

Questi, avendo ricoperto l’incarico di consigliere dal 18 maggio 2005 al 2 luglio 2015, a fine giugno scorso chiede, agli Uffici  del Consiglio regionale, la corresponsione dell’indennità.

vendola 02
 

Il 15 luglio 2015 Vendola provvede a versare 9.508,68 euro, necessari al completamento degli otto anni di contribuzione obbligatoria.

In data 18 settembre 2015 l’Ufficio Amministrazione e Contabilità regionale, determina di riconoscere “... al Dr. Nicola Vendola, a partire dal 1° settembre 2015, l’assegno vitalizio mensile lordo nell’importo di 5.618,73 euro”.

La Regione Puglia, esercizio finanziario 2015, ha impegnato 13.452.550,56 euro per pagare gli assegni vitalizi mensili lordi agli ex consiglieri regionali e ai loro aventi causa (titolo di reversibilità).

--------------------------

Pubblicato sul tema: Nichi Vendola replica a Beppe Grillo sul vitalizio

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
vitaliziovendolaregionepuglia
i blog di affari
la nomina dell'esperto per il risanamento aziendale (2)
Angelo Andriulo
Porto di Trieste, sgombero con gli idranti: il "potere" che spegne la rivolta
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Meglio praticare sport o fare una dieta?
Anna Capuano
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.