A- A+
Roma
Amici, il medico no vax si arrende: “Vessato, lascio il Servizio Sanitario”

Il medico no vax alla fine si arrende: Mariano Amici il medico di Ardea, salito agli onori delle cronache per essersi sempre rifiutato il vaccino e a capo di una crociata contro il Green Pass e il super Green Pass, lascia il Servizio Sanitario Nazionale.

L'annuncio di Amici è arrivato martedì mattina attraverso un messaggi wap spedito ai suoi assistiti. Ma chi pensa sia una resa, si sbaglia. Perché il leader del movimento Amici per l'Italia, a pochi giorni dalla pronuncia della Corte Costituzionale sull'obbligatorietà del vaccino si definisce “vessato” e “costretto ad interrompere in via definitiva il rapporto di convenzione con il Servizio Sanitario. Dunque, più che arreso di fronte al vaccino, “costretto” a lasciare la medicina di base.

Il messaggio-lettera via wap agli assistiti

Scrive Amici a i suoi assistiti, molti dei quali ammalati di Covid sempre curati con farmaci ordinari e con l'incredibile record di non aver mai avuto un decesso durante le diverse fasi della pandemia, anche quelle più difficili: “E’ per me questa una decisione molto dolorosa ma allo stato dei fatti inevitabile, del resto non mi sento di continuare a subire l’imposizione di assurdi protocolli sanitari che limitano la libertà del medico convenzionato di agire secondo scienza e coscienza”.

Così dal prossimo 4 ottobre dall'ingresso dello studio di Ardea dove per decenni ha esercitato, sparirà la targa “Mariano Amici medico convenzionato col Sistema Sanitario”, per far posto a quella “Mariano Amici, terapista nutrizionale applicata al benessere della persona”.

La conclusione, della star televisiva, prima di lasciare le consegne al collega Russillo, non è un addio: “Rimarrò’ comunque a disposizione per eventuali vostre necessità o consigli”. Laddove finisce il rapporto con lo Stato, continuerà quello del giuramento di Ippocrate.

No vax in politica: ecco il movimento del medico star della tv, Mariano Amici

Covid-19, Mariano Amici: "Per il Tar medici liberi di usare i loro protocolli"

Iscriviti alla newsletter
Tags:
amici per l'itaoiamariani amicimedico ardeamedico di baseprotocolli sanitariservizio sanitario nazionalevaccinovaccino covid






Elezioni europee, capolavoro dell'ovvio del Pd Tarquinio: “La pace è meglio”

Elezioni europee, capolavoro dell'ovvio del Pd Tarquinio: “La pace è meglio”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.