A- A+
Roma
Caos Municipio IV, Forza Italia al Prefetto: “No a Della Casa commissario”

Caos Municipio IV, contro la possibile nomina di Roberta Della Casa come commissario della Raggi nel parlamentino del Tiburtino sfiduciato all'unanimità mercoledì insorge Forza Italia: inviata una lettera al Prefetto di Roma Pantalone in cui si chiede “l'intervento dello Stato”.

 

Il sindaco Raggi pare infatti intenzionato ad assegnerà con una ordinanza l'incarico a Roberta Della Casa di occuparsi del territorio del Municipio IV. La scelta di nominare la ex presidente sarebbe legata alla volontà della sindaca di farle portare avanti i progetti rimasti incompiuti. Critiche sulla scelta sono arrivate sia da tutte le opposizioni, ma anche parte del M5S romano, a partire dalla minisindaca del Municipio VII Monica Lozzi, ormai da mesi in contrapposizione alle scelte del sindaco Raggi.

I parlamentari romani di Forza Italia, guiidati da Maurizio Gasparri, hanno inviato una lettera al Prefetto di Roma, Gerarda Pantalone, per contestare la paventata nomina a commissario della presidente grillina sfiduciata. Di seguito il testo integrale della lettera.

Esimio Prefetto, a seguito della mozione di sfiducia presentata ai sensi dell'articolo 38 Regolamento Municipale e dell'art. 27, comma 18 Statuto Roma Capitale all'unanimità dei componenti gruppo consiliare Movimento 5 stelle (n. 15 consiglieri) ed assunta al protocollo CE 37191 del 24.4.2020, nel corso della seduta di Consiglio IV Municipio di Roma tenutasi nella giornata di ieri, 13 maggio 2020 (convocazione protocollo CE 39372 del 6.5.2020), la Presidente signora Della Casa veniva sfiduciata con voto unanime dei consiglieri del Municipio IV (24 voti su 24). Tutto si svolgeva secondo le norme regolamentari e statutarie vigenti, con esito clamoroso avendo coinvolto tutti i consiglieri del Municipio, di qualsiasi gruppo politico, al contrario di quanto invece precedentemente avvenuto nel Municipio Roma Capitale III e XI dove invece era il passaggio di taluni consiglieri di maggioranza ai gruppi misti, ovvero di opposizione, a determinare la caduta del Municipio. In replica a questa libera e democratica scelta del Consiglio assunta all'unanimità, si apprende che il Sindaco di Roma Virginia Raggi, vorrebbe nominare la stessa Roberta Della Casa, sfiduciata dall'intero Consiglio, sub commissario/delegato del Municipio interessato. Sarebbe un atto gravissimo di prevaricazione della volontà democratica del territorio e che esporrebbe il Municipio stesso, probabilmente, ad atti ritorsivi della stessa Presidente sfiduciata. Una scelta, quella della sindaca Virginia Raggi, che sarebbe fatta in spregio dei principi fondamentali della democrazia ed in pieno contrasto con la previsione normativa di cui all'art. 27, comma 29 dello Statuto Roma Capitale che testualmente recita: "nel periodo che intercorre dallo scioglimento del Consiglio (...) nonché in caso di approvazione di una mozione di sfiducia e fino alla proclamazione dei nuovi eletti, le funzioni del Consiglio e della Giunta del Municipio sono esercitate dalla Giunta Capitolina, mentre le funzioni del Presidente del Municipio sono esercitate dal Sindaco". Le chiediamo formalmente di intervenire a tutela dei cittadini del IV Municipio e dell'intera Capitale, dei consiglieri tutti che hanno fatto una scelta sulla base delle norme vigenti, della struttura e del personale del IV Municipio, che non sono una proprietà privata né della Raggi, né della Presidente sfiduciata che, in maniera assurda e inconcepibile verrebbe nominata sub commissario/delegata. Si impone un intervento tempestivo delle autorità dello Stato di fronte a quello che sarebbe l'ennesimo atto inconcepibile di Virginia Raggi che pare essere oltre che lesiva delle prerogative democratiche espresse all'unanimità dai consiglieri che rappresentano la volontà popolare liberamente espressa con il voto dai cittadini, pericolosa per la tenuta degli assetti amministrativi del Municipio IV che si avviterebbero in una spirale di contrapposizione e ritorsioni oltre che illegittima ai sensi di quanto sopra richiamato.

Un Cordiale saluto.

Sen. Maurizio Gasparri, On. Patrizia Marrocco, On. Alessandro Battilocchio, On. Renata Polverini, On. Annagrazia Calabria, Sen. Francesco Maria Giro, On. Sestino Giacomoni, On. Maria Spena, On. Andrea Ruggieri, On. Paolo Barelli

Terremoto M5S, la coppia Raggi-Della Casa non molla: “Traditi dai consiglieri”

Commenti
    Tags:
    municipio ivforza italiamaurizio gasparriroberta della casavirginia raggiprefetto di romasfiducia municipio ivmunicipio iv sfiducia



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    Green Pass obbligatorio, alternativa allettante: benedizione o campare d'aria
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    MICHETTI: SARO' IL SINDACO DELL'ARMONIA
    Green Pass obbligatorio, Italia avamposto del nuovo ordine terapeutico
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.