A- A+
Roma
Coronavirus e mascherine fantasma, l'M5S corre in soccorso di Zingaretti

Coronavirus e mascherine fantasma della Ecotech alla Regione Lazio, Roberta Lombardi e il Movimento Cinque Stelle si mobilitano in soccorso di Nicola Zingaretti.

Non solo, secondo i bene informati, l'anticipo di 11 mln di euro non ancora recuperato, dovrebbe costare la testa del capo dell'agenzia per la protezione Civile, Carmelo Tulumello e del vicecapo di Gabinetto, Andrea Cocco.

L'operazione “sabbia nel deserto”. Sotto attacco continuo di Fratelli d'Italia con in testa la consigliera Colosimo, Zingaretti sta rischiando che l'operazione mascherine fantasma acquistate in maniera incauta, gli esploda tra le mani. A FdI si è aggiunta anche la Lega cha da giorni martella il presidente, senza però neanche scalfirlo.

Quindi la seconda puntata dell'inchiesta de Le Iene, ha assestato un duro colpo all'immagine del Governatore e ha aperto il “fronte nazionale” con la Lega del Lazio che ha chiamato in causa il ministro Di Maio, “reo” di aver visto la trasmissione televisiva, senza “proferire parola”. Da parte della Lega è stato un errore tattico che ha compattato Pd e Zingarettiani, tanto che si è mossa la “papessa” Roberta Lombardi che ha tuonato: “Stiamo seguendo con attenzione la vicenda degli acquisti delle mascherine e di altri Dispositivi di Protezione Individuale da parte della Regione Lazio. Ci rendiamo conto che durante il periodo più intenso e concitato dell'emergenza possono essere stati fatti errori dalla Regione. Il tempo e la magistratura ci diranno se la Regione Lazio è stata troppo ingenua, e quindi sia stata truffata da abili approfittatori senza scrupoli che hanno sfruttato il momento, come abbiamo già visto nelle emergenze vissute da altre Regioni italiane, o se invece qualcuno all'interno della Regione Lazio sia stato complice della sparizione di questi soldi e abbia fatto da sponda all'affarista di turno".

E poi l'affondo per zittire i “ragazzi” della Lega: “Vorrei invitare i colleghi della Lega, che a tutti i livelli si mostrano sempre così zelanti nel guardare la pagliuzza nell'occhio dell'altro, che i cittadini italiani stanno ancora aspettando le scuse per i 49 milioni di euro di rimborsi elettorali sottratti alla casse dello Stato e che, se tutto va bene, rientreranno nei prossimi 80 anni".

Ma anche se Zingaretti ostenta sicurezza, in Regione Lazio qualcosa si muove. Assodato che il presidente sino all'esplosione del caso era all'oscuro delle modalità con cui Protezione Civile e colonnelli hanno cercato di rimediare in giro per il mondo le mascherine (e le fregature), c'è chi sostiene che appena calmate le acque, si prepari una “purga”. A rischio “olio di ricino” e quindi di turn over in qualche direzione di Parco regionale, il direttore dell'Agenzia della Protezione civile, Carmelo Tulumello e per il vice capo di Gabinetto Andrea Cocco, al quale non basterebbero gli anni di militanza alla corte di Goffredo Bettini per evitare un trasferimento. Infine, anche il portavoce Emanuele Lanfranchi sarebbe a rischio per via dei toni usati nei comunicati di replica alla prima fase dello scandalo con i quali giornali, giornalisti e consiglieri di opposizione sono stati definiti come “sciacalli” e minacciati di denunce dal sapore intimidatorio.

Critica anche la posizione del vicepresidente della Giunta, il fedelissimo Daniele Leodori, per il qual però la exit strategy sarebbe più delicata e comunque legata agli assetti dell'intera Giunta. Togliendo le secondo linee, Zingaretti ritroverebbe un po' di serenità in attesa dell'inchiesta della magistratura.

Mascherine fantasma: Zingaretti all'angolo, le Iene scoperchiano parentopoli

Loading...
Commenti
    Tags:
    coronavirusmascherinemascherine fantasmainchiesta mascherineregione lazio mascherinemascherine zingarettinicola zingarettizingretti regione lazioprotezione civile laziochiara colosimofratelli d'italiam5sroberta lombardipd-m5sdaniele leodoricarmelo tulumelloemanuele lanfranchiecotechmascherine ecotechzingaretti segretario pd




    Loading...




    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Elezioni Roma, Berlusconi spinge per Bertolaso: “Con lui è vittoria certa”

    Elezioni Roma, Berlusconi spinge per Bertolaso: “Con lui è vittoria certa”

    i più visti
    i blog di affari
    Il mercato della bici in Italia viaggia veloce. Intervista a Gianluca Bernardi
    Francesca Lovatelli Caetani
    Covid, mio figlio in quarantena ma io non posso fare smartworking: che fare?
    di avv. Gian Paolo Valcavi
    Recovery Fund. La Commissione europea chiarisca le precondizioni per l'Italia

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.