A- A+
Roma
Maxi traffico di eroina e cocaina tra Roma e i Castelli: arrestata famiglia

Lo spaccio è cosa di famiglia, maxi traffico di eroina e cocaina tra Roma, i Castelli, Fiuggi e Civitavecchia: in manette intera famiglia di 8 persone e 5 denunciati.

 

“Operazione sorriso”: martedì mattina, gli agenti del commissariato Appio, diretto da Pamela De Giorgi, dopo una lunga indagine coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma - Gruppo reati gravi contro il patrimonio e stupefacenti, diretto dal Procuratore Aggiunto dottoressa Lucia Lotti- hanno dato esecuzione a 3 ordinanze di custodia cautelare in carcere, a 7 perquisizioni domiciliari, e hanno proceduto, inoltre, ad 8 arresti per detenzione finalizzata allo spaccio, a denunciare in stato di libertà 5 persone e al sequestro di 2,500 di eroina , 140 gr di marjuana e 50 gr. di cocaina. e di 10.520 euro.

L’attività, mirata al contrasto del consumo e spaccio di stupefacenti nel territorio del commissariato Appio, iniziata nell’autunno scorso, ha condotto gli investigatori nell’area di via Palmiro Togliatti/via dei Romanisti, dove in particolare è stata individuata una famiglia che, servendosi anche dell’ausilio di vari sistemi di sicurezza, tra cui una serie di vedette, spacciava dai propri appartamenti ingenti quantità di eroina e cocaina a vari soggetti che, a loro volta, rifornivano le piazze di Civitavecchia, Fiuggi e dei Castelli Romani.

Al termine delle complesse indagini la Procura ha chiesto ed ottenuto dal GIP del Tribunale di Roma l’emissione di 3 ordinanze di custodia cautelare: 2 per i coniugi P.A. e C.M., entrambi romani, rispettivamente classe ’65 e ’68, mentre la terza per B.F., civitavecchiese classe ’74.

Nelle prime ore del mattino, gli agenti del Commissariato Appio hanno dato esecuzione alle ordinanze nei confronti dei coniugi artefici dello spaccio e del loro socio in affari. Nel corso delle serrate perquisizioni realizzate nelle abitazioni dei fornitori gambiani, due dei quali già arrestati in precedenza in flagranza di reato, gli agenti del Commissariato Appio si sono imbattuti in ambienti disagiati e degradati dove i gambiani presenti hanno tentato immediatamente di disfarsi dell’eroina, gettandola nel wc. A quel punto gli agenti li hanno rincorsi, recuperato la droga e dopo una colluttazione con alcuni di loro sono riusciti a bloccarli ed arrestarli per detenzione ai fini di spaccio e resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, in quanto i ragazzi del commissariato hanno riportato varie ferite lacero contuse durante la colluttazione.

Commenti
    Tags:
    trafficomaxidrogacocainaeroinaromacastellifiuggicivitavecchiafamigliaspacciopoliziasorriso




    Loading...




    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Estate 2020 da virus, c'è una task force silenziosa: 400 cani bagnino Sics

    Estate 2020 da virus, c'è una task force silenziosa: 400 cani bagnino Sics

    i più visti
    i blog di affari
    Accordo Israele Emirati Arabi Uniti: il nemico del mio nemico è mio amico.
    Andrea D'Amico
    Instagram e diritto d’autore sulle foto pubblicate nei propri profili social
    di Dottoressa Michela Carlo
    Scuola, "Mia figlia si è fatta male, posso chiedere i danni all'istituto?"
    di Dott. Francesca Albi *

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.