A- A+
Roma
Ricercatori e tecnici dell'Ispra sul tetto contro i licenziamenti dei precari

Al quarantesimo giorno di occupazione, i ricercatori e i tecnici dell'Ispra - Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale – sono tornati sul tetto dei laboratori di Castel Romano a manifestare.

 

I lavoratori hanno minacciato gesti estremi perché per 35 dei 93 dipendenti precari totali venerdì è l'ultimo giorno di lavoro.
Insieme a loro, sono saliti sul tetto della struttura anche i lavoratori di ruolo che si sono schierati dalla parte dei colleghi e hanno sottolineato che coi licenziamenti i laboratori resteranno senza personale altamente specializzato. Insieme chiedono che il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti intervenga con provvedimenti economici urgenti per consentire il pareggio di bilancio. L'Ispra si è infatti ritrovato con 13 milioni in meno a causa dei tagli alla spesa pubblica e si è visto costretto a un licenziamento di massa dei precari.
I laboratori dell'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale sono dislocati sul tutto il territorio nazionale e si trovano a Roma, Milazzo, Ozzano, Chioggia e Livorno. “Siamo pronti allo sciopero ad oltranza” hanno dichiarato tecnici e ricercatori. Nel pomeriggio di venerdì i sindacati e il ministero si incontrano per tentare una conciliazione.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ispralaboratorilicenziamentigallettiprecari



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Covid, l'Italia? Laboratorio del capitalismo terapeutico su scala planetaria
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Lo Sportivo Straniero in Italia: Importante Convegno
Mascherina all'aperto, simbolo dell'alienazione e uniforme dei sudditi
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.