A- A+
Roma
Stadio As Roma: l'Assemblea dà il via libera. Gualtieri: “Fatti e risultati”
Il selfie del sindaco con i consiglieri di maggioranza, dopo l'approvazione

Stadio As Roma: l'Assemblea Capitolina ha approvato la delibera sull'interesse pubblico per la realizzazione dello stadio della Roma a Pietralata. Il provvedimento è stato approvato con 32 voti a favore e tre astenuti. “A Roma le cose si possono fare, lasciando parlare i fatti e i risultati”.

Così il sindaco di Roma Gualtieri nel suo intervento un momento prima del voto finale dell'Assemblea. “Abbiamo accettato la proposta della As Roma di costruire uno stadio - ha spiegato il sindaco - un'opera che sicuramente rafforza la società, ma che potrà anche riqualificare un'area urbanistica. È stato un lavoro corale che ha coinvolto tutti i gruppi, con i loro emendamenti: contributi importanti per cui ringrazio l'Aula. È un'opera privata d'interesse pubblico: non un euro di soldi pubblici sarà speso. Arriveranno in città 528 milioni di finanziamenti privati”. Prima di uscire dall'aula il sindaco non ha perso l'occasione di scattarsi un selfie: “Un gol per la città”.

In tutto sono stati approvati 23 emendamenti, di cui solo due provenienti dall'opposizione, più due sub emendamenti. Quasi tutti respinti, decaduti o ritirati invece gli emendamenti delle opposizioni. Sono 38 invece gli ordini del giorno approvati, quasi tutti volti a garantire l'abbattimento dell'impatto acustico, la mobilità e almeno il 50% di trasporto pubblico, i parcheggi, gli espropri, il divieto di modifica di destinazione d'uso e l'accessibilità al vicino ospedale Sandro Pertini. Il prossimo passo è la conferenza dei servizi.

L'entusiasmo della maggioranza

Per il Partito Democratico ha parlato la presidente del gruppo Valeria Baglio. “Oggi poniamo la prima pietra - ha detto la consigliera - di un'opera importante e ambiziosa non solo per gli sportivi e i tifosi, ma per tutta la città. Un'opera che è già apprezzata: lo dimostrano gli investimenti che hanno ricominciato ad arrivare a Roma”.

Per la Civica Gualtieri è intervenuto il consigliere Trabucco: “Un'opera importante per la città – ha detto – eravamo consapevoli degli aspetti da chiarire e per questo abbiamo lavorato con i colleghi di maggioranza e di opposizione. L'opera potrà riqualificare il territorio”.

Votano a favore anche Sinistra Civica Ecologista ed Europa Verde.

Italia Viva, Civica Calenda e Forza Italia-Udc

“Riconosco che su questa delibera è stato fatto un lavoro importante – ha detto il consigliere Marco Di Stefano di Udc-Forza Italia – per recepire i contributi dell'opposizione. Spero che lo stesso buon atteggiamento continui anche su altre questioni. Voterò sì: non sono per la political del no. Sono però per la politica del sì, ma”.

“Dovrà essere un'opera improntato alla sostenibilità - ha detto il consigliere Casini di Italia Viva - all'inclusione, all'intrattenimento e allo sport, integrata con il quartiere. Dovrà portare sviluppo e lavoro all'area. E dovrà portare un buon impatto sociale. Su questo, come sulle altre grandi opere e infrastrutture, signor sindaco, siamo con lei”.

“Siamo stati tra i primi promotori dello stadio in quell'area – ha detto il consigliere Carpano della civica Calenda – voteremo convintamente a favore, consapevoli che grazie a quell'opera ci sarà un potenziamento dei mezzi pubblici e delle infrastrutture di quell'area. Quando si tratterà di fare gli interessi di Roma e di mandare avanti la città, noi ci saremo sempre”.

Fratelli d'Italia e Lega astenuti. I 5 Stelle fuori dall'Aula

Lega e Fratelli d'Italia in Assemblea si sono astenuti. Pur esprimendo favore verso il progetto entrambi i gruppi hanno espresso perplessità, dubbi e questioni che vanno ancora chiarite.

“È un giorno importante - ha detto il capogruppo della Lega Santori - non possiamo dimenticare però che se negli anni il Comune di Roma si fosse occupato di quella zona, oggi non ci sarebbe bisogno di parlare di interesse pubblico. Ci sono ancora dubbi. Manca chiarezza. Ma questa è una grande opera, che andrà portata avanti con responsabilità e con trasparenza”.

“Su questa delibera – ha detto il consigliere Quarzo di Fratelli d'Italia – il nostro giudizio rimane sospeso. Molti nostri ordini del giorno sono stati bocciati. Per cui attendiamo di vedere il progetto esecutivo. È un segnale di apertura agli investimenti. Ci asteniamo”.

I 5 Stelle e la Civica Raggi non hanno partecipato al voto.

Stadio Roma, il via libera di Italia Nostra: “Però compensare il verde perso”

Iscriviti alla newsletter
Tags:
approvaassembleafattigualtieripietralatarisultatistadio as romavia libera






Taxi introvabili a Roma, Nancy Brilli lasciata a piedi: l'accompagna il barman

Taxi introvabili a Roma, Nancy Brilli lasciata a piedi: l'accompagna il barman


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.