A- A+
Roma
Vendere all'estero: “Associazioni sono tutte autoreferenziali”. Cremonesi choc

Vendere all'estero i prodotti di Roma e del Lazio. Virginia Raggi ha lanciato su Fb “Roma Commerce”: una campagna per aiutare le imprese che non sono organizzate ad “internazionalizzare”. “Sarà una strada piena di ostacoli, anche per la mentalità dei suoi interlocutori” commenta sulla sua pagina facebook, Giancarlo Cremonesi, presidente della Camera di Commercio di Roma dal 2010 al 2015.

Senza troppi giri di parole, il manager si riferisce alle piccole associazioni di rappresentanza che definisce “autoreferenziali” e spesso più interessate a piccole iniziative piuttosto che ad avere un visione di più ampio respiro e aiutare i propri iscritti a internazionalizzare i prodotti.

“Quando sono stato alla guida della Camera di Commercio di Roma, insieme alla mia giunta – spiega Cremonesi - ho affrontato il problema dell'internazionalizzazione dei prodotti, partendo dalla costatazione che il Lazio, e Roma in particolare, è una della zone in Italia che riesce a internazionalizzare meno. Questo avviene per due generi di motivi: il tessuto economico di piccole medie imprese, su questo territorio è particolarmente condizionante: ci sono grandi gruppi che operano alcuni settori specifici che già vanno all'estero grazie ai loro prodotti adatti ad un mercato internazionale; tolte queste eccellenze del territorio, il resto della produzione è condizionata dall'abitudine di avere avuto sempre un grande mercato domestico a disposizione, che non ha stimolato l'esigenza di attrezzarsi per i mercati internazionali”.

 

Ma c'è anche un altro problema, spiega il manager: “In Camera di Commercio la facevano da padrone, e ancora la fanno da padroni, le piccole associazioni di rappresentanza spesso autoreferenziali. Mentre Confindustria e Confcommercio capivano l'importanza e volevano assistere i propri iscritti cercando di fare massa critica e internazionalizzare la produzione, Confartigianato, Cna, Coldiretti, Federlazio e Confesercenti erano più interessate a piccole iniziative da poter utilizzare anche ai fini autoreferenziali dell'associazione, piuttosto che ad avere un visione di più ampio respiro e aiutare i propri iscritti a internazionalizzare i prodotti. Dato che in Camera di Commercio queste associazioni rappresentano la maggioranza, la Camera di Commercio di Roma ha sempre avuto una visione abbastanza miope sul tema dell'internazionalizzazione”.

Dopo l'affondo, Cremonesi conclude: “Oggi che il sindaco di Roma vuole, insieme alla CCIIA, sviluppare questo settore, lo vedo abbastanza problematico anche per la mentalità dei suoi interlocutori. “Cosa fare? E' assolutamente necessario far riprendere il mercato locale, immettendo fiducia e liquidità, perché le aziende romane e laziali possano recuperare forza”.

Commenti
    Tags:
    vendere all'esterointernazionalizzazionegiancarlo cremonesicamera di commercioconfartigianatocnacoldirettifederlazioconfesercentiroma commercevirgnia raggicomune di romaroma capitale


    Loading...
    Loading...





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    Perché la monarchia inglese non è in discussione?
    Di Ernesto Vergani
    Contributi decreto sostegni: attenzione ai rischi penali
    Ricordate "andrà tutto bene" sui balconi? Sì, è così per la classe dominante
    L'OPINIONE di Diego Fusaro

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.