A- A+
Il Sociale
Emergency e Ogilvy, per un Natale senza confini

L’anno che sta per chiudersi ha fatto registrare cifre record per quanto riguarda i morti e i dispersi a causa dei flussi migratori nei Paesi del Mediterraneo, sollevando polemiche e strumentalizzazioni politiche che purtroppo non riescono ad arginare una delle più importanti tragedie del nostro tempo.

Il tema è stato al centro anche di un progetto affidato ai più talentuosi creativi del mondo delle principali agenzie di pubblicità internazionali durante l’ultima edizione dell’Advertising Festival di Cannes. Proprio in questa occasione è scoccata la prima scintilla che ha portato alla realizzazione del video che l’agenzia Ogilvy & Mather Italia ha voluto donare a Emergency per questo Natale.

Le giovani autrici sono Alessia Bonito Oliva e Margherita Maestro, che con la direzione creativa di Paolo Iabichino e Giuseppe Mastromatteo hanno firmato un fortissimo racconto di grande sensibilità.

Mentre i nuovi leader politici tirano su i vecchi muri di confine, mentre il dibattito sull’accoglienza si sposta ovunque sulla necessità di limitare l’ingresso di profughi e rifugiati in fuga da guerre e carestie, Emergency si fa portavoce di un messaggio controcorrente sull’importanza della solidarietà e dell’abbattimento di ogni barriera.

Abbiamo messo a punto e perfezionato un video presentato all’ultima edizione del Festival della Pubblicità di Cannes dalle due giovani creative di Ogilvy, che hanno rappresentato la creatività italiana in occasione della competizione tra i Giovani Leoni. Vista l’efficacia e l’intensità del risultato, abbiamo deciso di regalare a Emergency il frutto del nostro lavoro per dare ulteriore forza a questo messaggio di speranza, affidandolo quindi a una delle realtà che da sempre si batte per il riconoscimento dei principali diritti umani in tutto il mondo”. Così Paolo Iabichino, Chief Creative Officer del Gruppo Ogilvy & Mather Italia commenta il video che Emergency ospiterà sui propri canali digitali per salutare l’anno con un messaggio importante a sostegno dei profughi e rifugiati, con l’augurio che il 2017 possa andare incontro a una nuova sensibilità verso milioni di persone che lasciano la propria terra d’origine per affrontare viaggi pieni di pericoli, rischiando spesso la vita, solo nella speranza di ricevere accoglienza in Paesi che hanno la fortuna di non essere scenario di conflitto. 

“Siamo tutte formiche su questa terra, in fuga da guerra, povertà, disperazione. Sono queste le cose che bisogna fermare, non le persone. Grazie a Ogilvy per averci regalato questo messaggio di pace per l'anno che ci aspetta”. Aggiunge Cecilia Strada, Presidente di Emergency.

Il video è visibile sul canale Youtube di Emergency.

A supporto una campagna di Search Advertising usando il Google Grant a disposizione delle onlus

Tags:
emergency ogilvyemergency natale
in evidenza
"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

Affari al Festival dell'Economia

"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Nissan Ariya protagonista nella conquista dei due Poli

Nissan Ariya protagonista nella conquista dei due Poli


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.