A- A+
Sport
Andrea Agnelli umiliato da El Pais: "Personaggio minore della famiglia"
Advertisement

El Pais ha pubblicato un articolo al vetriolo contro Andrea Agnelli. Il presidente della Juventus viene sminuito e definito un "personaggio minore" in famiglia e nel calcio europeo

Nonostante il sostanziale fallimento del progetto Superleague, la questione tiene ancora banco in diversi Paesi anche in virtù delle minacce dell'Uefa nei confronti dei club fondatori. Le squadre più rischio sanzioni sono Real Madrid, Barcellona e Juventus. Proprio il presidente bianconero, Andrea Agnelli, è stato descritto dal numero uno dell'Uefa, Aleksander Ceferin, come un bugiardo e persino "terrapiattista". Ieri il quotidiano spagnolo El Pais ha dedicato un articolo ad Andrea Agnelli a firma di Daniel Verdù e dal titolo polemico "Una macchia sulla leggenda Agnelli".

El Pais umilia Andrea Agnelli: "Un personaggio minore della dinastia. Superleague impresa troppo grande anche per il suo cognome"

"È l’unico della sua generazione che è riuscito a perpetuare il nobile cognome, ma le sue imprese – né il suo fisico – non sono mai state le più straordinarie della famiglia.  - scrive il giornalista spagnolo - La Superliga, in cui Florentino Pérez si è imbarcato, è stata l’occasione per lasciare il segno con un progetto che avrebbe rivoluzionato lo sport".

El Pais lo definisce "un personaggio minore della dinastia" che nonostante abbia riportato la Juventus ai vertici del calcio italiano ed europeo con nove Scudetti di fila e due finale di Champions League dopo la caduta in Serie B con il progetto Superleague avrebbe fatto il passo più lungo della gamba.

"Andrea Agnelli ha sempre desiderato essere all’altezza della leggenda del suo cognome.  - continua il quotidiano spagnolo - La Superleague è stata la grande occasione per lasciare il segno. Anche per il prossimo aumento di capitale del club. Coloro che lo conoscono dicono che la famiglia era stata informata dell’operazione e l’aveva approvata. Non ci dovrebbero essere avvicendamenti. L’idea generale in Italia è che Agnelli, che da tempo cospirava segretamente, sia entrato in un’impresa troppo grande anche per il suo cognome. Mentre Florentino Pérez non è stato nemmeno spettinato da quel che è accaduto, al presidente della Juventus potrebbe costare la carriera".

QUI LE ULTIME NOTIZIE SUL MONDO BIANCONERO E IL FUTURO DI AGNELLI E PIRLO

Commenti
    Tags:
    andrea agnellisuperleaguejuventusel pais
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    L'ex di Cristiano Ronaldo va in gol Perizoma e... si toglie il reggiseno

    Wanda, Diletta e... le foto delle Vip

    L'ex di Cristiano Ronaldo va in gol
    Perizoma e... si toglie il reggiseno

    i più visti
    in vetrina
    Miss Universo, vince la 69° edizione la messicana Andrea Meza

    Miss Universo, vince la 69° edizione la messicana Andrea Meza


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Presentata l'Alfa Romeo Giulia per l'Arma dei Carabinieri

    Presentata l'Alfa Romeo Giulia per l'Arma dei Carabinieri


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.