A- A+
Sport
Doumbia veleno: "Non torno a Roma e in Italia. Garcia sbagliò e..."

"Non riesco ad immaginare di tornare in Italia. Non lo voglio perchè è stata un'esperienza negativa. Ho altri due anni e mezzo di contratto con la Roma ma troveremo un accordo, sono tornato in Russia perché avevo bisogno di giocare e nella capitale non voglio più tornare". Seydou Doumbia cancella ogni ipotesi di vestire di nuovo la maglia giallorossa e di giocare in serie A.

L'attaccante 27enne della Costa d'Avorio è tornato nel Cska Mosca e subiito ha ritrovato il feeling con il gol perso quando arrivò nel nostro campionato. Ma lui ha una spiegazione sui problemi incontrati da noi.  Intanto 'nomina' l'attuale allenatore della Roma: "Garcia mi ha fatto giocare appena tornato dalla Coppa d'Africa. Non ero ancora pronto e da lì è andata sempre peggio". Poi pensa ai supporter giallorossi: "A Roma è andata male anche perché i tifosi hanno iniziato a fischiarmi sin dalla prima presenza, e da lì non si sono più fermati fino alla mia partenza".

"Perchè ho scelto la Roma? C'era Garcia, un tecnico francese. E anche Gervinho, mio connazionale", spiega Doumbia.

Mosca è casa sua: "Il Cska è stata la miglior soluzione. Conoscevo molto bene il club e il campionato russo. Avevo bisogno di giocare per continuare ad essere convocato dalla nazionale. Sono tornato sei mesi dopo la mia partenza ed è come se non me ne fossi mai andato, non è cambiato niente. Avevo lasciato la Russia perché credevo che quello fosse il momento di scoprire un altro campionato. Sarei potuto andare in Inghilterra".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
doumbiaromaitaliagarcia
in evidenza
Ferragni spettacolare a Parigi Calze a rete e niente slip

Le foto delle vip

Ferragni spettacolare a Parigi
Calze a rete e niente slip

i più visti
in vetrina
Juventus calciomercato: rivoluzione dopo Vlahovic. Una grande cessione e 2 colpi a parametro zero

Juventus calciomercato: rivoluzione dopo Vlahovic. Una grande cessione e 2 colpi a parametro zero


casa, immobiliare
motori
Maserati Grecale, ultimi test estremi nelle radure svedesi

Maserati Grecale, ultimi test estremi nelle radure svedesi


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.