A- A+
Sport
Ecclestone a Valentino Rossi. "In F1 ti saresti preso la bandiera nera"

In Formula 1 "Valentino Rossi sarebbe stato di sicuro squalificato. O avrebbe avuto una bandiera nera". A parlare è Bernie Ecclestone in un'intervista alla Gazzetta. L'85enne patron della Formula 1 commenta a mente fredda il famoso contatto fra il pilota della Yamaha e Marc Marquez nel Gp di Malesia a Sepang, che ha generato tutto il caos che ben conosciamo nel finale di mondiale (poi vinto da Jorge Lorenzo). 

Ecclestone lascia comunque intendere che a sbagliare sono stati entrambi: "Quello che è accaduto è completamente sbagliato. Ed è un monito anche per la F1".

Il boss del Circus aggiunge: "Faccio un esempio. Supponiamo che la Ferrari sia in corsa per il titolo e la Mercedes la blocchi con una delle sue squadre clienti, che cosa succederebbe?".

Ecclestone torna su Valentino Rossi e sul suo possibile passaggio in Formula 1 poi sfumato negli anni scorsi: "Ha avuto un paio di possibilità, ma nelle moto era al vertice come valore e guadagni, mentre in Formula 1 avrebbe dovuto ricominciare daccapo, con tanti dubbi. Ha fatto bene a non cambiare".

Tags:
ecclestonevalentino rossif1bandiera nera

i più visti

casa, immobiliare
motori
Mercedes partnership con Phi Beach

Mercedes partnership con Phi Beach


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.