A- A+
Sport
Gialappa's: "Mai dire Gol? Non lo rifaremo più perché..."

Parte ‘Mai dire talk’ su Italia 1 con la Gialappa’s. Ma il trio Santin-Gherarducci-Taranto non ha mai pensato di rifare il programma cult per eccellenza, Mai dire Gol’? “No” è la risposta in coro ai microfoni di Affaritaliani.it.

Il perché lo spiega Marco Santin: “Non avrebbe alcun senso. Prima di tutto per il campionato spezzatino (si gioca a tutte le ore nel weekend sino al Monday night, ndr) e diventi vecchio. Qual è il giorno in cui potresti andare in onda? Qualsiasi giorno è sbagliato. Vai in onda il lunedì e alcune partite sono magari del venerdì sera. Intanto sta per arrivare la Champions (martedì e mercoledì, ndr). In più adesso tutti vedono tutto. Quando abbiamo iniziato a fare ‘Mai dire Gol’ e facevamo vedere i lisci eravamo gli unici in quel momento oltre alle trasmissioni sportive, che però non li mostravano. Noi mandavamo in onda ‘robe strane’ che non aveva visto nessuno. Ora, pure i lisci finiscono nei servizi…”

Da Mai Dire Banzai in poi avete inventato un genere in tv. Sul piccolo schermo siete arrivati facendo qualcosa di diverso. C’è qualcuno che può seguire le vostre orme, degli eredi? “C’è sicuramente, ma non  gli fanno fare televisione”, racconta Carlo Taranto. Il motivo è presto detto: la scomparsa della seconda serata sul piccolo schermo… “Non c’è spazio per i giovani. Porterebbero senz’altro una rivoluzione come quella che in qualche modo abbiamo portato noi tanti anni fa”, sottolinea Carlo Taranto.

mai dire talk
 

E Marco Santin ricorda: “Perché abbiamo avuto la fortuna, allora succedeva, che una persona ci dicesse ‘Perché non provate a farmi…”. Era Giorgio Gori che ci ha fatto realizzare ‘Mai dire Banzai’ e ‘Mai dire Gol’. Senza quelli probabilmente avremmo fatto gli autori e basta”.

“Oggi è possibile farlo su Youtube”, racconta Giorgio Gherarducci. “Però si può anche non passare dalla televisione. Ci sono casi di gente che è passata – forse anche troppo presto – da Youtube al cinema. Mentre una volta passavi dalla tv. Non è più la televisione il mezzo principale per un giovane comico. O non lo è più necessariamente”

Intanto si parte con ‘Mai dire talk’ su Italia 1. Nel menù l’imitazione di Giorgia Meloni, ma non solo. ‘Nella prima puntata c’è anche Giuseppe Conte”, annuncia Carlo Taranto. “Ma è una sorpresa chi farà la parodia del premier, perché non è un comico. Però non diciamo di più...”. (continua)

MAI DIRE TALK: MAGO FORREST E MACCIO CAPATONDA - LA DIVERTENTISSIMA VIDEO INTERVISTA

Mai dire talk intervista surreale e divertente al Mago Forrest e Maccio Capatonda video
 

GIALAPPA’S BAND TORNA IN PRIMA SERATA CON "MAI DIRE TALK". CONDUCE IL MAGO FORREST

Giovedì 29 novembre su Italia 1, la Gialappa’s Band torna in prima serata con “Mai dire Talk”, un programma comico e irriverente in cui tutto può succedere. Conduce il Mago Forest.

In un panorama televisivo costellato da ogni genere di talk show, Forest proverà a realizzarne una versione totalmente fuori dagli schemi: il “talk definitivo” che stravolgerà le regole di quanto finora visto in tv.

STEFANIA SCORDIO, MAGO FOREST E GRETA MAURO 5203STEFANIA SCORDIO, MAGO FOREST E GRETA MAURO
 

Per aiutarlo nella sua missione, verrà scelto uno tra due volti dell’informazione Mediaset: Greta Mauro e Stefania Scordio. La sfida si terrà nel corso della prima puntata e decreterà la “vincitrice” che affiancherà Forest nei successivi appuntamenti.

Tantissime le tematiche toccate durante il dibattito in studio: cronaca, attualità, politica, gossip, sport, cultura, cinema e spettacolo. Nel corso di questo talk show sui generis non mancheranno, però, incursioni comiche, filmati esilaranti, collegamenti surreali, divertenti parodie, schede di approfondimento veritiere e fittizie, highlights del meglio e del peggio della settimana, notizie inverosimili o fake news.

Tutto con il commento delle tre voci più sfrontate del piccolo schermo: Giorgio Gherarducci, Marco Santin e Carlo Taranto.

Nel cast due capisaldi dei programmi della Gialappa’s: Marcello Macchia, alias Maccio Capatonda, con le inchieste di Jerry Polemica e le parodie dei più famosi trailer cinematografici, e Marcello Cesena, nelle vesti dell’indimenticabile baronetto Jean Claude di “Sensualità a corte” e in quelle di un nuovo personaggio.

Per Brenda Lodigiani un duplice ruolo: “La brieffatrice”, che girerà nel backstage con il compito di “addestrare” gli ospiti e svelare loro i segreti per affrontare al meglio un talk show, e “La sussuratrice”, una ragazza che, cavalcando la tendenza web del momento, proverà a conquistare milioni di visualizzazioni con dei video “sussurrati”.

Nel cast anche Liliana Fiorelli, alle prese con le imitazioni di Giorgia Meloni ed Elisa Isoardi, Francesca Manzini, nel ruolo di Asia Argento, e il duo “Le coliche” (Claudio e Fabrizio Colica), nei panni di Piero e Alberto Angela.

Nelle vesti di Tommaso Paradiso, Francesco Marioni sarà protagonista con “Le coliche” della parodia “TheGiornalai” e, inoltre, insieme a Michela Giraud, proporrà una versione “10 anni dopo" della coppia Fedez-Chiara Ferragni.

A “complicare la vita” a Forest, ci penseranno anche Alfredo Colina, alias Dario Mensola, uno stagista giornalista un po’ attempato, e gli stand up comedian Stefano Rapone e Francesco Frascà con i loro imprevedibili interventi.

Ma non è finita qui. Il deputato Simone Baldelli potrebbe stupire con qualcuna delle sue imitazioni…

Dopo il successo della soap “Intrighi e Passioni” della Antonio Scicolone Production, in anteprima mondiale le burrascose vicende della web serie “I segreti di Valle Hills”.

Tra gli opinionisti che si alterneranno nel corso delle puntate Maurizia Cacciatori, Yuri Chechi Barbara De Rossi, Paola Di Benedetto, Paolo Guzzanti, Jake La Furia, Marina La Rosa e Aurora Ramazzotti. In collegamento, con i suoi sondaggi su argomenti di stretta attualità, Renato Mannheimer.

Infine, come in ogni talk che si rispetti, non poteva mancare la rubrica dedicata alla cultura. In ciascuna puntata, due autori di libri in uscita presenteranno la loro opera cercando di stupire e appassionare Giulia De Lellis, che ha recentemente ammesso di non aver mai letto un libro in vita sua.

“Mai dire Talk” è un programma della “Gialappa’s Band”. Scritto con Marco Posani, con la collaborazione di Antonio De Luca, Lucio Wilson, Enzo Santin, Giovanni Tamborrino, Marco Vicari e Silvia Beconi, Laura Bernini, Martino Migli, Leo Morabito, Valerio Palmieri, Alessandro Pedretti, Adriano Roncari e Marcello Ubertone. Regia di Duccio Forzano. Produttore esecutivo Viviana Aguzzi.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    gialappa'smai dire talkmai dire golgialappa's bandmarco santingiorgio gherarduccicarlo taranto
    in evidenza
    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    Corporate - Il giornale delle imprese

    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    i più visti
    in vetrina
    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


    casa, immobiliare
    motori
    Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana

    Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.