A- A+
Sport
Inginocchiarsi agli europei? Il razzismo è una cosa seria, non da radical chic

Sta ormai divampando sui social e sui media tradizionali in Italia la stucchevole querelle sulla opportunità o meno che i giocatori della nazionale italiana, impegnati nei campionati europei, si debbano inginocchiare o meno, prima delle partite. In rispetto alla lotta contro le discriminazioni razziali.

 Addirittura si è dovuti arrivare ad una riunione fra calciatori per decidere a maggioranza quale posizione prendere, dopo che prima della partita col Galles solo una parte di calciatori si era inginocchiata. Innanzitutto forse occorre fare un po' di chiarezza sulla origine di questo gesto, che molti fanno risalire ai tragici fatti che hanno visto l’uccisione dell’afroamericano George Floyd da parte della polizia di Minneapolis, dopo il suo fermo per aver spacciato una banconota da 20 dollari falsa.

Commenti
    Tags:
    europeirazzismo




    in evidenza
    Angelina Mango, raccolta di inediti: in uscita l'album "Pokè melodrama"

    MediaTech

    Angelina Mango, raccolta di inediti: in uscita l'album "Pokè melodrama"

    
    in vetrina
    Meteo: freddo a ripetizione. Weekend gelido con neve

    Meteo: freddo a ripetizione. Weekend gelido con neve


    motori
    Nuova Smart Concept #5 SUV premium elettrico debutta a Pechino 2024

    Nuova Smart Concept #5 SUV premium elettrico debutta a Pechino 2024

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.