A- A+
Sport
Juventus, Benatia dal Bayern Monaco dopo gli affari Vidal e Coman

Juventus e Bayern Monaco tornano a parlarsi. Dopo gli affari estivi che hanno portato in Baviera alla corte di Pepp Guardiola prima Kingsley Coman e poi Arturo Vidal, questa volta è la scoietà bianconera che bussa alla porta del club tedesco. Nel mirino, già per il mercato di gennaio è finito Mehdi Benatia.

In verità l'ex centrale della Roma già piaceva per ad Allegri in estate, ma il Bayern Monaco scelse di non venderlo. Ora la situazione si ripropone, visto che il 28enne franco-marocchino ha messo assieme 4 presenze per 236 minuti. E anche alla luce si analizza il poco utilizzo di Rugani (che tanto piace al Napoli e pure alla Fiorentina). Due estati fa il Bayern Monaco pagò 26 milioni (più 4 di bonus) alla Roma. Il difensore ha un ingaggio attorno ai 4 milioni netti

Tags:
juventusbenatiabayern monacovidalcoman
in evidenza
Blasi, fuga romantica in Trentino È giallo sull'accompagnatore

Ilary in vacanza sui monti- FOTO

Blasi, fuga romantica in Trentino
È giallo sull'accompagnatore


in vetrina
ASPI, selezionate le top 20 mete dell’estate 2022 su Wonders

ASPI, selezionate le top 20 mete dell’estate 2022 su Wonders


casa, immobiliare
motori
Cesare Fiorio Destriero: un successo indimenticabile

Cesare Fiorio Destriero: un successo indimenticabile


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.