A- A+
Sport
Masterchef, Cannavacciuolo ad Affari: "Se il Napoli vince lo scudetto.."

Di Giordano Brega

Masterchef 5: ci siamo. Il talent show culinario riparte su Sky Uno HD. Con un top player - anzi un top chef - che impreziosisce la squadra da 'scudetto': ecco Antonino Cannavacciuolo, direttamente da Cucine da Incubo.

Il 40enne chef di Vico Equense (due stelle Michelin e 3 forchette della guida Gambero Rosso)  spiega ai microfoni di Affaritaliani.it cos’ha portato quest’anno nella squadra composta dal collaudato trio delle meraviglie Cracco-Bastianich-Barbieri. “Ci ho messo la napoletanità, che è dentro in qualsiasi napoletano. A noi piace sempre scherzare, abbiamo la battuta pronta. Lo sfottò tra Nord e Sud. Ci siamo fatti 4 risate...”.

Intanto il 'suo' Napoli sogna lo scudetto a 25 anni dai tempi del grande Maradona. Che piatto preparerebbe a Higuain se segnasse il gol scudetto? E quale per mister Sarri? Cannavacciuolo non ha dubbi: “Sarri è proprio l’artefice di questo, perché Higuain era qua anche con Rafa Benitez. Il mister può sedersi a tavola e ordinare quello che vuole, perché si merita tutto. E questa cosa non la dico oggi, ma da tempo. Quando le cose andavano meno bene io dicevo che a fine campionato Sarri se ne sarebbe andato per allenare una squadra anche più forte del Napoli. Per Higuain ci sarà un bel piatto di pasta come si deve…”

Una pasta con la pummarola... “No anche con qualche frutto di mare, di quelli buoni”

Ma Sarri dunque… “Carta libera per lui”

Cannavacciuolo da Napoli a… Milano (dove - come sempre - si è registrato Masterchef, almeno per quanto riguarda le prove interne). Se Napoli rappresenta la tradizione, qual è il piatto che caratterizza il capoluogo meneghino, città modiaola e in continua evoluzione? Il nuovo giudice di Masterchef spiega ad Affari: “Non è un piatto in sé. E’ una città in cui trovi punti di ristoro di ogni genere: dalle spremute alla cucina vegetariana, passando per la vegana, quella orientale, indiana. Milano mischia la tradizione, l’ossobuco alla milanese e un circuito di locali che mostrano tante sfaccettature di una linea di cucina. Non è solo tradizione o innovazione, ma tante culture messe assieme, che dal curry possiamo abbinarlo all’ossobuco. E dall’ossobuco alla vodka, seguendo un percorso di ingredienti”

Clicca qui per il video con Antonino Cannavacciuolo
 

Tags:
masterchefcannavacciuolonapolihiguainsarri
in evidenza
Berardi ciliegina dello scudetto Leao deve 20 mln allo Sporting

Le mosse del Milan campione

Berardi ciliegina dello scudetto
Leao deve 20 mln allo Sporting

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale

Al via le consegne di Alfa Romeo Tonale


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.