A- A+
Sport
Derby ko e Mazzarri ammette: "L'Inter non ha fatto una buona partita"

LE PAGELLE DELL'INTER
Di Giordano Brega

HANDANOVIC VOTO 6 Tiri nello specchio pochi. Lo salva la traversa su Kakà e non può fare nulla nell'azione del gol di De Jong.
SAMUEL-ROLANDO VOTO 5 Appena il Milan alza un minimo la pressione offensiva vanno in affanno.
RANOCCHIA VOTO 6  Nella sua zona argina bene chi si trova a passare (Kakà e Balo in primis).
JONATHAN VOTO 5 Vorrebbe creare problemi a Constant, ma non ci riesce.
HERNANES VOTO 5 Accende qualche fuocherello nel primo tempo, ma sono illusioni.
CAMBIASSO VOTO 5 De Jong piazza il colpo di testa della serata sotto ai suoi occhi. La fotografia di un derby grigio per lui.
KOVACIC VOTO 5,5 Fa il compitino, ma è un po' poco.
NAGATOMO VOTO 5,5 Mette in difficoltà De Sciglio nel primo tempo, ma incide poco.
ICARDI VOTO 4 non pervenuto.
PALACIO VOTO 4,5 Si muove e crea qualcosa più di Icardi, ma è poca roba.

GUARIN VOTO 5 Non cambia passo all'Inter quando prende il posto di Cambiasso.
ALVAREZ VOTO 5,5  una punta di qualità in più, ma nulla di ché.
MILITO S.V.

"Non abbiamo fatto una bella partita". Walter Mazzarri non cerca alibi. L'Inter esce sconfitta nel derby e la qualificazione alla prossima Europa League resta tutta da conquistare.

Il tecnico nerazzurro non nasconde il suo disappunto per la prova dei suoi. "Non siamo stati noi - confessa - Ci tenevamo tanto, abbiamo forse speso tante energie nervose prima. I derby si vivono in un certo modo, il Milan l'ha vissuto meglio e ha vinto la partita. Nel primo tempo non siamo andati male ma siamo stati lenti, impacciati. E' un campionato un po' cosi', costellato di alti e bassi".

Nessun discorso particolare per i giocatori, "eravamo tutti abbattuti ma lunedì si fa allenamento e ho gia' in mente cosa dire - prosegue - Dobbiamo archiviare questo derby, farne tesoro per le cose non fatte bene e pensare alla Lazio".

E aggiunge: "Dipendiamo ancora da noi, speriamo che questa frustrazione ci serva per reagire forte, per caricarci per la prossima partita".

Tornando alla gara, "non si e' giocato come piace a me, non siamo stati pimpanti, dovevamo fare piu' male - aggiunge - Non siamo stati veloci sugli esterni mentre loro sono stati piu' adrenalici sulle seconde palle, erano piu' convinti. Poi hanno fatto qualche calcio piazzato e noi dovevamo stare piu' attenti ma pensiamo alle ultime due partite, da fare sicuramente in un altro modo".

AUSILIO: ICARDI E KOVACIC INAMOVIBILI" - "Kovacic è il presente e il futuro dell'Inter". Lo ha detto il ds dell'Inter Piero Ausilio. "Noi - ha aggiunto a Sky - puntiamo su Icardi e stiamo cercando un altro attaccante compatibile con le sue caratteristiche. E' all'Inter e resterà all'Inter".

Tags:
mazzarriderbykovacicicardipalacio
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Gladiator: design autenticamente Jeep

Gladiator: design autenticamente Jeep


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.