A- A+
Milan News
Milan, Ibrahimovic convinto: l'offerta che riporterà Zlatan in rossonero
Ibrahimovic (foto Lapresse)

Milan, Ibrahimovic convinto: l'offerta che riporterà Zlatan in rossonero

Zlatan Ibrahimovic si sarebbe convinto nell'accettare l'offerta di contratto del Milan: sei mesi in rossonero con 2,2 milioni di euro messi sul piatto offerti dalla coppia Leonardo-Maldini. Lo riporta Sportmediaset, rilanciando le voci che danno per quasi certo l'Ibra-bis. Inutile dire che il ritorno di Zlatan è molto atteso dai tifosi e dall'ambiente milanista: con lui crescerebbero le chance in vista della corsa alla Champions League. Il ritorno di Ibrahimovic al Milan potrebbe permettere a Gattuso di passare con più facilità al 4-4-2, avendo finalmente una nuova risorsa di livello nella rosa degli attaccanti oltre a Higuain e Cutrone. Da capire se poi nel contratto ci sarà un'opzione per il possibile rinnovo del matrimonio tra Ibrahimovic e il Milan anche per la stagione 2018/2019.

Milan, l'annuncio del Siviglia su André Silva

"I tifosi stiano tranquilli, André Silva rimarrà a lungo con noi, abbiamo il diritto di riscatto su di lui e lo eserciteremo a fine stagione, o anche prima" il ds del Siviglia, Caparròs ha annunciato l'intenzione di riscattare di André Silva dal Milan per 35 milioni di euro. L'ex attaccante rossonero sin qui ha segnato sette reti in undici partite di campionato e la squadra andalusa vola nella Liga, è seconda a un punto dal Barcellona. “Il Milan lo vuole? In tanti lo vogliono, ma il diritto di riscatto fa parte del contratto e noi lo eserciteremo. I rossoneri possono dire quello che vogliono: per Andre Silva è già in programma un contratto pluriennale che lo legherà definitivamente al Siviglia”

Milan, Scaroni: "Sentenza Uefa? Mi auguro tempi brevi"

E' durata poco piu' di due ore l'udienza a Nyon tra i vertici del Milan e la Camera Giudicante della Uefa, chiamata a emettere una nuova sentenza nei confronti del club rossonero in merito al mancato rispetto dei paletti del Fair Play Finanziario del triennio 2014-2017. Il club di via Aldo Rossi e' stato guidato da Gordon Singer del fondo Elliott, accompagnato da Paolo Scaroni, presidente del Milan, e dai due membri del Cda, ovvero Giorgio Furlani e Franck Tuill, sempre uomini Elliott. La proprieta' ha voluto presenziare come segno di garanzia e solidita', in vista di una sentenza che arrivera' verosimilmente a meta' dicembre e che il club rossonero si augura pari a una "sanzione disciplinare proporzionata", magari in tempi brevi, come auspicato dallo stesso Scaroni, che ha parlato al termine dell'udienza.

"Non sappiamo ancora le tempistiche, mi auguro solo in tempi brevi. Singer? La sua presenza e' sempre forte e significativa", ha detto Scaroni. Secondo indiscrezioni, sembra stia prendendo sempre piu' corpo l'ipotesi della sanzione economica e del settlement agreement, mentre pare piu' difficile la strada del voluntary agreement, evitando cosi' di creare precedenti pericolosi all'interno della Uefa.

Commenti
    Tags:
    milanscaronisentenza uefauefa milanmilan uefaac milanac milan newsac milan notiziemilan news
    Loading...
    in evidenza
    Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
    Cani increduli guardando la gente "Hanno tutti la museruola"

    Coronavirus vissuto con ironia

    Cani increduli guardando la gente
    "Hanno tutti la museruola"

    i più visti
    in vetrina
    Grande Fratello Vip 2020 TRA VELENI E CHIARIMENTI: ALTA TENSIONE NELLA CASA. Gf Vip 4 News

    Grande Fratello Vip 2020 TRA VELENI E CHIARIMENTI: ALTA TENSIONE NELLA CASA. Gf Vip 4 News


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Il millepiedi DS firmato Citroen

    Il millepiedi DS firmato Citroen


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.