A- A+
Sport
Nainggolan manda in Champions la Roma. E va... alla Juventus

Il gol che rimette in carreggiata la Roma contro l'Udinese (il momentaneo 1-1, poi i giallorossi chiuderanno la partita con Torosidis) e dà il via al sorpasso sulla Lazio nello sprint per il secondo posto, assicurando quasi matematicamente almeno i preliminari di Champions League (il Napoli quarto è 'lontano'): Radja Nainggolan ha tolto la squadra di Garcia da una situazione difficile nella notte del posticipo. Rivelandosi una volta in più un jolly fondamentale nel centrocampo giallorosso di oggi. E forse in quello bianconero di domani.

Il 27enne belga infatti è in comproprietà tra la Roma e il Cagliari, ma la situazione non è semplice. Pagata la prima parte 9 milioni dai giallorossi, ora il club sardo (appena retrocesso in serie B), ne chiede 15 per la seconda. Con Sabatini che non supera gli 11. Il rischio è che in caso di mancata intesa (termine ultimo il 25 giugno) si vada alle buste...

E la Juve osserva con molta attenzione l'evoluzione dell'affare. Massimiliano Allegri lo ha indicato come giocatore gradito nella lista dei possibili rinforzi: soprattutto se dovesse partire Arturo Vidal, che il Liverpool vorrebbe regalare al pubblico dell'Anfield Road dopo la partenza di Steven Gerrard...

Nainggolan, vinto bene, ora la partita piu' importante - "Sapevamo che eravamo obbligati a vincere per riprenderci il secondo posto. Abbiamo anche fatto un buon calcio. Abbiamo preso un gol per un errore nostro, non era facile ma abbiamo ribaltato la partita. Ora ci attende la partita piu' importante della stagione". Cosi' il centrocampista della Roma, Radja Nainggolan, ha commentato a Sky Sport la vittoria per 2-1 sull'Udinese. Tre punti che rimettono i giallorossi in carreggiata dopo il tonfo contro il Milan, con conseguente ritiro punitivo.Ritiro che al centrocampista belga non e' andato giu', almeno stando alle sue parole: "Scelte che aiutano e non aiutano. Stasera abbiamo vinto, significa che andremo un'altra settimana in ritiro? Noi siamo tutti concentrati e abbiamo continuato e continueremo a lavorare bene anche questa settimana. Se vinciamo il derby siamo sicuri della qualificazione diretta. Ci prepareremo bene perche' sappiamo che sara' dura, la Lazio sta bene ma noi non abbiamo paura di nessuno". L'ex Cagliari e' stato il migliore dei suoi e ha preso anche un clamoroso palo di tacco: "Non e' entrato ma non conta chi fa gol, conta vincere". Ai microfoni di Sport Mediaset Nianggolan ha parlato del suo futuro, a meta' fra la capitale e il Cagliari: "La mia volonta' l'ho gia' detta alla societa', voglio rimanere qua".

Garcia, gara a senso unico, doveva finire 5-2 per noi - "Il risultato finale doveva essere piu' 5-2 che 2-1: abbiamo colpito due volte i pali, abbiamo poi trovato un poetiere di qualita' ma e' stata una gara a senso unico". Cosi' il tecnico della Roma, Rudi Garcia, dopo la vittoria per 2-1 sull'Udinese che permette ai giallorossi di sorpassare di nuovo la Lazio al secondo posto. "Abbiamo preso i rischi che dovevamo prendere, giocando in pressing alto per tutta la gara - ha detto il mister francese a Sky - Cosi' pero' abbiamo regolato un gol, come fatto troppe volte in questo stagione: in futuro sarebbe bene non regalare piu' niente". Fatti gli elogi a De Rossi, Garcia loda la sua squadra per aver tenuto la barra dritta dopo la rete presa: "Eravamo sotto di un gol e non abbiamo pareggiato ma vinto una partita fondamentale. Come ho detto ai giocatori, pero', abbiamo fatto meta' strada, l'altra meta' dovremo farla domenica, per conquistare un posto in Champions League. E giocheremo per vincere: e' vero che abbiamo due risultati utili su tre ma non siamo fatti per aspettare e giocare per il pareggio. E' un derby, e un derby si vince". Garcia non boccia certo Iturbe: "E' ancora molto giovane, e' un vantaggio per lui e per noi. Restano due partite, spero faccia due grandi gare e ci aiuti a conquistare la Champions. Sono sicuro che l'anno prossimo fara' una grande stagione, deve solo imparare a non fare le cose con troppa fretta ma con piu' lucidita' tecnica". Infine, su Ibarbo: "Puo' giocare anche da punta centrale, ha tutto per riuscirvi ma non ne e' convinto. Per acquisire maggiore fiducia gli manca il gol ma anche stasera ha fatto bene".

Tags:
naingollanchampions leagueromajuventus
in evidenza
Fedez e J-Ax, pace fatta "Un regalo per Milano e..."

La riconciliazione

Fedez e J-Ax, pace fatta
"Un regalo per Milano e..."

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Marco Antonini (Citroen) vince il Ceo For Life Award Italia

Marco Antonini (Citroen) vince il Ceo For Life Award Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.