A- A+
Sport
Pogba, adesso è allarme: beccato nel quartier generale del Chelsea

Quartiere di Knightsbridge, a pochi passi dallo Stamford Bridge, la casa del Chelsea: cosa ci fa lì Paul Pogba? Il gioiello della Juventus è stato beccato nella tana del lupo, quartier generale della squadra allenata da José Mourinho. Non è un segreto che il Vate di Setubal voglia fortissimamente il centrocampista francese (così come il City e attenzione a Psg e Real malgrado siano sembrate ultimamente 'calme' sul tema). La Signora vuole trattenerlo almeno per quest'estate, ben sapendo che potrà essere venduto comodamente a prezzi salatissimi anche nei prossimi anni (e forse a maggior ragione).

Ma se arrivasse un'offerta indecente? Il 'Daily Mail' parla di 60 milioni di sterline (70 mln in euro). E già sarebbe complesso dire di no, malgrado qualcuno giuri che si potrebbe tirare aste sino a quota 100 e dintorni. Resta poi il fatto che Pogba si è soffermato con alcuni tifosi inglesi. Alla domanda se fosse lì per firmare con il Chelsea, ha risposto con un sorriso. Cosa che potrebbe preoccupare ancor di più il popolo bianconero...

Tags:
pogbachelseacalciomercatojuventus
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Sky Calcio, tagliato il costo dell'abbonamento. E il pacchetto Sky Sport...

Sky Calcio, tagliato il costo dell'abbonamento. E il pacchetto Sky Sport...


casa, immobiliare
motori
Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in

Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.