A- A+
Sport
Pogba: "Tratto il rinnovo". La Juventus ritrova Chiellini

Buone notizie per la Juventus: Paul Pogba e' pronto a rinnovare il contratto con i bianconeri in scadenza nel 2016. Lo conferma lui stesso in un'intervista a "Telefoot" sulla tv francese TF1. "Stiamo trattando per il prolungamento - ha ammesso il centrocampista all'indomani della vittoria della Juventus sull'Udinese -. Presto vedro' i miei dirigenti". Se però arrivassero proposte indecenti aJuve e giocatore...

Intanto Chiellini, squalificato in campionato e risolti i problemi fisici accusati in Nazionale, sara' della partita di Champions contro il Malmo sin dal primo minuto. Con lui davanti a Buffon ci saranno Caceres e Bonucci. I dubbi sono legati soprattutto al centrocampo, visto che Allegri potrebbe decidere di rimpiazzare uno tra Evra e Pereyra con Asamoah, tenuto a riposo contro l'Udinese perche' rientrato dall'impegno con il Ghana solamente due giorni prima della sfida.In avanti, infine, favoriti Tevez e Llorente. Gli ultimi dubbi l'allenatore li risolvera' al termine della rifinitura.Probabile formazione (3-5-2): Buffon; Caceres, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Pereyra, Marchisio, Pogba, Asamoah; Tevez, Llorente.

Morata felice aver giocato, sensazione incredibile - "Sono felice di aver giocato. E' stata una sensazione incredibile e devo ringraziare i tifosi per l'affetto che mi stanno dimostrando sempre: per strada, allo stadio, quando arrivo all'allenamento...Spero di riuscire a ripagarli il prima possibile. Io sto bene, ho recuperato e sono disponibile". Lo ha detto Alvaro Morata all'indomani della vittoria della Juventus per 2-0 con l'Udinese che lo ha visto entrare nel finale, a testimonianza di una guarigione completa dall'infortunio al ginocchio rimediato nei primi allenamenti stagionali. "Al gol ci sono andato vicino, ma era solo la prima partita. L'importante e' che la squadra abbia vinto", conclude l'ex attaccante del Real Madrid.

La Juventus risponde alla Roma, 2-0 all'Udinese - Roma chiama, Juve risponde. Nel secondo anticipo della seconda giornata di Serie A, i bianconeri allenati da Massimiliano Allegri si sono imposti per 2-0 contro un'Udinese che col contagocce si e' presentata dalle parti di Buffon. La Juve ha continuato sulla falsariga di quella che era stata la "prima" a Verona contro il Chievo, mostrando buon dinamismo e tanta volonta' nella meta' campo avversaria. Allegri per il momento non ha voluto mettere le mani su quel 3-5-2 che tanto aveva funzionato con Conte in panchina e i risultati finora gli hanno dato ragione. Male l'Udinese, brutta copia di quella squadra vista imporsi in casa contro l'Empoli. All'8' del primo tempo la Juve e' andata avanti: Lichtsteiner dal fondo ha messo in mezzo con tanto di deviazione involontaria di Danilo, sul pallone e' arrivato Tevez che di piatto destro e' stato bravo a freddare Karnezis con un secco destro rasoterra di precisione. Sul finire del primo tempo e' stato Pogba ad avere sui piedi un paio di occasioni per il raddoppio, ma in entrambi i casi e' stato Karnezis a dire di no senza grosse difficolta'. Il francese ci ha riprovato all'inizio della ripresa su punizione senza sortire l'effetto voluto. Al 22' e' stato invece Bubnjic a far correre un brivido lungo la schiena degli juventini mettendo la palla in rete, ma il difensore croato era di poco oltre la linea dei difensori bianconeri e l'assistente Musolino non ha avuto dubbi nel segnalare la posizione di fuorigioco. Superato il momento di paura, la Juventus ha continuato a cercare il raddoppio e dopo un tentativo dalla distanza di Tevez, messo in corner dall'estremo difensore ospite, ci ha pensato Marchisio a scrivere la parola fine alla mezzora con un gran esterno destro dalla distanza che non ha lasciato scampo a Karnezis

Tags:
pogbachiellinijuve
in evidenza
"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

Affari al Festival dell'Economia

"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Nissan Ariya protagonista nella conquista dei due Poli

Nissan Ariya protagonista nella conquista dei due Poli


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.