A- A+
Sport
Roma raggiunge la Juve. Destro gol e amarezza....

Destro gol e un sassolino dalla scarpa. "Garcia fa le sue scelte e io farò le mie" Quando vengo chiamato in causa io cerco sempre di dare il mio meglio, anche perché cerco di sfruttare al massimo le possibilità che ho. Se mi aspettavo più spazio? Queste sono decisioni che prenderà il mister, sono decisioni sue, poi man mano io ho ragiono con la mia testa e anche io prenderò delle decisioni".

Su partita vinta e campionato: "Era importante vincere, e siamo contenti anche per il risultato positivo per noi arrivato da Genova, ma siamo consapevoli che il campionato è molto lungo e non dobbiamo mollare nulla".

Garcia. "Era importante solo vincere. Destro? Bomber, ma anche uomo di qualità" "Era importante solo vincere, un altro risultato sarebbe stato negativo". Rudi Garcia e' soddisfatto per il 2-0 con cui la Roma ha battuto il Cesena, agganciando cosi' la Juventus in testa alla classifica. "I ragazzi sono stati bravi a segnare il primo gol, contro squadre cosi' chiusi dovevamo sbloccare il risultato - spiega il tecnico dei giallorossi a Sky - Poi, con il raddoppio, siamo stati piu' tranquilli per finire la gara. Eravamo un po' sotto tono nel primo tempo, c'e' mancata forse un po' di pazienza ma abbiamo segnato subito un bel gol corale, di qualita'. Nella ripresa abbiamo gestito il vantaggio e non siamo riusciti a sfruttare qualche occasione anche per la bravura del loro portiere (Agliardi, ndr)". Il Cesena si e' chiuso e ha lasciato pochi spazi ai giallorossi: "Dobbiamo essere consapevoli che gli altri ci aspettano, dobbiamo manvrare molto per aprire gli spazi e segnare. Pero' e' stata ancora un'altra partita senza prendere gol: sappiamo che davanti possiamo segnare in qualunque momento, ma siamo stati bravi a difendere in undici". Destro ha dimostrato di essere un attaccante di razza: "Non e' solo un bomber e un uomo d'area, ma e' anche di qualita', uno che pensa alla squadra e che e' sempre positivo. Gli chiedo di avere anche carattere in campo ma, in occasione del suo gol, fa proprio un movimento da attaccante d'area". Nessun giallo dietro la sostituzione di De Sanctis con Skorupski: "Prima della serie delle sette partite, non si e' fermato e si e' infortunato. Allora ci siamo detti che era meglio fermarsi, senza ripetere l'errore.Skorupski fortissmo, cosi' Morgan ha potuto lavorare bene per preparare la gara di sabato contro il Napoli".

Roma-Cesena 2-0, aggancio alla Juve - La Roma torna alla vittoria nel turno infrasettimanale di campionato. I giallorossi sfruttano il fattore Olimpico per battere, senza subire in pratica un tiro in porta, il Cesena per 2-0, con un gol per tempo, poco spettacolo e tanta sostanza. Sblocca Destro ad inizio gara, fa scorrere i titoli di coda De Rossi nel finale. Il successo pero' assume un'altra valenza quando arriva dal 'Ferraris' la notizia del gol in extremis del Genoa sulla Juve: i capitolini riagganciano cosi' i campioni d'Italia in testa alla classifica. Garcia, anche in vista del big-match di sabato con il Napoli e senza Balzaretti, Castan, Strootman, Maicon e Borriello, fa tirare il fiato a Nainggolan e Totti (diffidato), recupera Destro al centro dell'attacco e Keita in mezzo al campo, con Skorupski tra i pali. Bisoli, privo dagli squalificati Leali e Cascione e degli infortunati Tabanelli, Pulzetti, Cazzola, Rodriguez e Brienza, perde anche Marilungo nel riscaldamento e si affida a Succi punta unica e a Djuric appena dietro. I giallorossi hanno voglia di mettere subito al sicuro il risultato e, al 6', sfiorano il vantaggio con un caparbio Torosidis, che non riesce a superare un'autentica barriera davanti alla porta di Agliari. Per l'1-0 la Roma deve attendere il 9': Pjanic imbecca Gervinho, cross radente e Destro non deve far altro che metterla dentro. I romagnoli soffrono il possesso palla dei padroni di casa, che al 21' impegnano l'estremo avversario con un destro di Pjanic non irresistibile. Gli ospiti si fanno vedere per la prima volta dalle parti di Skorupski al 23' con uno stacco di Djuric abbondantemente out.Destro vorrebbe arrotondare il suo bottino personale ma non e' fortunato: al 28' insacca di testa una punizione di Pjanic ma e' in fuorigioco; al 30', ancora servito dal bosniaco, trova sul suo diagonale il piede provvidenziale di Agliardi. In avvio di ripresa il Cesena e' ancora attendista e la Roma fatica a trovare spazi.Iniziano i cambi, per la Roma tocca a Florenzi e Yanga-Mbiwa (Astori si infortuna ancora), per il Cesena spazio a Defrel e poi a Hugo Almeida, dopo una protesta non vivacissima di Destro per un presunto fallo di Lucchini al 16'. Al 24', brivido per Skorupski per un'incornata di Almeida, al 26' Agliardi si supera su Florenzi, con Magnusson che, dal successivo corner, tocca di mano in area senza pero' sollecitare il fischio di Tommasi. Insomma, non capita granche', la Roma gestisce senza soffrire e, al 36', chiude definitivamente i conti con De Rossi, che insacca il 2-0 ringraziando Yanga-Mbiwa per l'invito a nozze. Al 41' Nainggolan, appena entrato, costringe Agliardi a rifugiarsi in angolo per evitare il peggio. Il belga poi spara alto dal conseguente corner, sprecando la chance per un tris che non arrivera' piu'. Nemmeno al novantesimo, quando Pjanic, a porta sguarnita, non riesce ad aumentare il tasso di felicita' dell'Olimpico. Che pero' raggiunge livelli altissimi quando si diffonde la notizia della rete in extremis di Antonini: la Juve e' di nuovo acciuffata, il duello e' appena iniziato.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
romadestrotottigarciacesena
in evidenza
C'è Posta per Te batte Tali e Quali Maria De Filippi regina del sabato

Ascolti tv

C'è Posta per Te batte Tali e Quali
Maria De Filippi regina del sabato

i più visti
in vetrina
Sabrina Salerno in grande forma, social in estasi: "Fisico da ventenne". FOTO

Sabrina Salerno in grande forma, social in estasi: "Fisico da ventenne". FOTO


casa, immobiliare
motori
Audi rinnova la  partnership con Cortina per valorizzare l’ecosistema montano

Audi rinnova la  partnership con Cortina per valorizzare l’ecosistema montano


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.